Cerca

Terrorismo

Jihad, quindicenne inglese scappa di casa per combattere con l'Isis in Siria

Jihad, quindicenne inglese scappa di casa per combattere con l'Isis in Siria

In Gran Bretagna proseguono gli appelli di familiari e amici della 15 enne di origini somale Yusra Hussien, scomparsa la scorsa settimana. La polizia sospetta che la giovane possa essere fuggita di casa per unirsi ai gruppi jihadisti in Siria. La 15enne, descritta come una studentessa con ottimi voti, «bella e intelligente», che sognava di diventare dentista, potrebbe ora trovarsi in Turchia in attesa di attraversare il confine con la Siria per entrare nelle fila degli estremisti dello Stato Islamico. «Per favore, ritorna, ci manchi» hanno detto i genitori in un appello rilanciato dai media britannici. La polizia ritiene che Yusra abbia lasciato la casa dei genitori a Bristol per recarsi a Londra, dove si sarebbe incontrata con un’altra giovane di origini somale, una 17enne. Le due ragazze si sarebbero poi imbarcate a Heathrow su un volo per Istanbul. La scomparsa delle due giovani fa seguito a quella delle gemelle Zahra e Salma Halane, sedicenni di Manchester, sospettate di essersi recate in Siria a luglio.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • plaunad

    02 Ottobre 2014 - 10:10

    Con quella faccia mi sembra un po' difficile considerarla inglese ed europea.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    01 Ottobre 2014 - 22:10

    Quella è un'africana, non un'inglese. È solo tornata a casa sua, tra la merda e le malattie..

    Report

    Rispondi

  • cartonito

    01 Ottobre 2014 - 21:09

    ha fatto bene brutta così la potevano prendere solo loro.

    Report

    Rispondi

  • ghepardo50

    01 Ottobre 2014 - 20:08

    è antropologicamente scorretto defirla inglese. Casomai è una "CITTADINA" inglese

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog