Cerca

Il virus che terrorizza il mondo

Ebola, morto un funzionario Onu in Germania

Ebola, morto un funzionario Onu in Germania

 Si allarga l'allarme Ebola. Un dipendente dell’Onu è morto in Germania dopo aver contratto il virus dell’Ebola. Lo ha riferito l’ospedale di Lipsia. "Il paziente di 56 anni è morto nel corso della notte presso la clinica di Saint Georges a Lipsia". L’uomo sudanese era arrivato giovedì dalla Liberia.  Si trattava del terzo paziente tedesco. Uno si trova ancora in cura a Francoforte, mentre un altro è stato dimesso dall’ospedale di Amburgo dopo cinque settimane di trattamento

Più controlli in Gran Bretagna - "Parte oggi dall’aeroporto londinese di Heathrow l’ampliamento dei controlli sui passeggeri che arrivano dai Paesi dell’Africa occidentale colpiti dall’epidemia di ebola. Lo ha annunciato ieri alla Camera dei Comuni il segretario della Sanità britannica Jeremy Hunt spiegando che il virus potrebbe raggiungere il Regno Unito. "È probabile che l’ebola arrivi nel Regno Unito e una decina di casi potrebbero essere confermati nei prossimi tre mesi", ha spiegato Hunt. Le nuove misure aeroportuali, che prevedono anche il controllo della temperatura e un questionario, cominceranno oggi da Heatrow ma entro la fine della settimana si amplieranno all’aeroporto di Gatwick e alle stazioni ferroviarie dell’Eurostar che collega Londra con Parigi e Bruxelles, scali internazionali per i voli dall’Africa. In questo modo, dovrebbe essere controllato l’89% delle persone che viaggiano nel Regno Unito da Liberia, Guinea e Sierra Leone. orti. "La priorità di questo governo è la sicurezza del popolo britannico, continuando la nostra parte nella lotta contro la malattia", ha commentato Hunt. "Anche se non ci sono voli diretti dalla regione colpita, ci sono percorsi indiretti nel Regno Unito - ha aggiunto - queste misure permetteranno che potenziali vettori del virus in arrivo siano identificati, monitorati ed eventualmente curati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Uchianghier

    Uchianghier

    14 Ottobre 2014 - 21:09

    Dio ci salvi dalla stupidita' della gente

    Report

    Rispondi

  • fossog

    14 Ottobre 2014 - 14:02

    beh, siamo Fortunati.... pur con il Traditore Alfano che ci porta in casa ogni giorno mille e più africani, Ancora non c'è Emergenza.... Strano e Fortunato caso, NON dovuto certo ai delinquenti che ci fanno invadere da clandestini inutili e costosi, da veri corpi estranei nella nostra società occidentale. Ed il Parassita Vaticano è, e si Conferma, un CANCRO peggiore del suo Servo Alfano. .

    Report

    Rispondi

  • gabryvi

    14 Ottobre 2014 - 13:01

    Perché non fanno un centro di quarantena in Africa? Portare in Europa o in Usa persone infettate è assurdo! Il rischio di contagiare molte altre persone è più alto. Bloccare tutti i voli dall'Africa. Bloccare immediatamente Mare nostrum, trainare i barconi nei porti di partenza. Se un infettato fosse morto a bordo e gettato in mare, chi è in grado di saperlo? Siamo tutti matti!

    Report

    Rispondi

  • wall

    14 Ottobre 2014 - 12:12

    Bariera sanitaria in tutta europa. Voli e viaggi da bloccare verso l'Africa. In Italia preparare navi ospedali da lasciare al largo per la quarantena di tutti sti africani delle zone infettate. Commercio degli ortaggi, frutta ecc provenienti dall'Africa da bloccare in quanto possono essere erogate col piscio di questi terroristi in atto. Difesa del territorio Italiano Sicurezza è Salvezza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog