Cerca

Medio Oriente

Gerusalemme, strage in una sinagoga: sei morti

13
Gerusalemme, strage in una sinagoga: sei morti

Un violento attacco terroristico ha scosso Gerusalemme, in mattinata: due uomini, armati di asce, coltelli e armi da fuoco, hanno assaltato una sinagoga nel sobborgo ortodosso di Har Nof, durante la preghiera del mattino. Sei i morti finora accertati, mentre molti altri fedeli ebrei sarebbero in gravissime condizioni. I due uomini, dopo aver commesso la strage, sono a loro volta stati uccisi dalle forze dell'ordine. Secondo il quotidiano Haaretz, tuttavia, ci sarebbe un terzo killer tuttora in fuga.

Scena terrificante - Testimoni sul posto hanno parlato di una "scena terrificante": ci sono immagini che mostrano il corpo di un rabbino in una pozza di sangue, ma anche i due attentatori nudi, con una mannaia abbandonata sulla strada. L'attentato è già stato rivendicato da Hamas, che ha spiegato come questo attacco sia la rappresaglia alla tensione sulla spianata delle Moschee, e all'uccisione dell'autista (palestinese) di un autobus di una ditta israeliana. Yusuf Hasan al Ramuni, 32 anni, è stato trovato morto impiccato nella notte tra domenica e lunedì a Gerusalemme Ovest: secondo la polizia israeliana, quello di al Ramuni sarebbe un suicidio.

Guarda il video dei soccorsi

su Liberotv

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • binariciuto

    19 Novembre 2014 - 12:12

    Questi sono i barbari che piacciono a quella patetica, inutile ed ignorante donnetta detta mogherini: spero che in qualche modo tocchi a lei quanto capita quotidianamente agli israeliani grazie ai pupilli della suddetta.

    Report

    Rispondi

  • routier

    19 Novembre 2014 - 09:09

    Israele è una piccola enclave di civiltà inserita in un enorme territorio che è rimasto al medioevo. E' del tutto comprensibile che le due etnie si scontrino (anche violentemente)

    Report

    Rispondi

  • TOMMA

    18 Novembre 2014 - 19:07

    Solo dei porci possono entrare in un luogo di culto per uccidere chi secondo loro è infedele. E i porci sono solo di una categoria ben precisa. Mi auguro che Israele li faccia sparire dalla faccia della terra il prima possibile. E con loro, quanti li difendono specie qui, in casa nostra.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media