Cerca

Trip and Trap

Gran Bretagna, incastrati da una clausola fantasma, devono pagare 100 sterline per aver criticato un hotel su Tripadvisor

Gran Bretagna, incastrati da una clausola fantasma, devono pagare 100 sterline per aver criticato un hotel su Tripadvisor

Giudicano male su Tripadvisor, il loro soggiorno in albergo e viene loro decurtata la caparra dalla carta di credito.  In Gran Bretagna una coppia di pensionati, ha raccontato alla Bbc di essere stata multata con 100 sterline per aver criticato un hotel. 

Il fatto - Dopo aver passato una notte da incubo in un albergo di Blackpool, vicino Liverpool, i coniugi Tony e Jan Jenkinson, hanno utilizzato il celebre portale web dedicato ai viaggi, per criticarne il servizio. Nella recensione tra vari commenti, si legge: "Questo posto è un tugurio marcio e puzzolente". I due si saranno sentiti più leggeri avendo sfogato la loro insoddisfazione. Ed effettivamente più "leggeri", lo erano già senza neanche saperlo. Al rientro a casa, infatti, la coppia ha trovato un addebito inaspettato di 100 sterline (circa 125 euro). Motivazione? Proprio la loro valutazione dell'albergo. Ma come è possibile tutto ciò? Dove è finita la libertà di critica? In termini legali è stato possibile in quanto il furbo albergatore, forse già a conoscenza dei "pregi" della sua struttura, aveva inserito preventivamente una clausola che recita: "Anche se i nostri clienti abituali e le coppiette amano il nostro albergo, non è detto che facciano altrettanto i tuoi amici e familiari. Per ogni recensione negativa lasciata su un qualsiasi sito web , vi verrà addebitato un massimo di 100 sterline extra". 

Opinione pubblica - Il fatto ha scatenato un acceso dibattito che ha sconfinato in tutta Europa e non solo. In molti si sono sentiti in dovere di esprimere un loro commento. A tal proposito, John Greenbank, esperto del settore ha dichiarato: "Le persone devono avere il diritto di sfogare la loro delusione se il soggiorno in un albergo non li convince .  Non può essere impedito loro di avere voce in capitolo". Il caso ha comunque creato un precedente quindi viaggiatori di tutto il mondo, da oggi bisognerà far maggiore attenzione ai contratti degli alberghi; leggeteli bene perché tra le clausole potreste trovarne una che vi vieta di recensirli male. Anche se Tripadvisor potrebbe come consigliato da alcuni clienti, creare una lista nera degli alberghi che proibiscono tali recensioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aifide

    22 Novembre 2014 - 09:09

    Molto semplice: NON andare MAI in quelle strutture che includano tale clausola truffaldina.

    Report

    Rispondi

    • ilsognodiunavit

      22 Novembre 2014 - 12:12

      hai mai letto tutte le clausole dietro un contratto tipo banca assicurazione e altre cose? nessuno ha il tempo di farlo quando sei a firmare,dovrebbero dartelo il giorno prima da portarlo a casa e di sabato che non lavori

      Report

      Rispondi

blog