Cerca

In Libano

Isis: arrestate la figlia e una delle mogli del leader islamico Al Baghdadi

Isis: arrestate la figlia e una delle mogli del leader islamico Al Baghdadi

Sono state arrestate dall'esercito libanese, al confine tra Libano e Siria, una delle mogli e una delle figlie di Abu Bakr al Baghdadi, il Califfo dello Stato islamico. Lo riferisce il quotidiano libanese As Safir, precisando che l'arresto è avvenuto qualche giorno fa, in coordinamento con servizi segreti stranieri.

I fatti - Secondo il quotidiano, la donna e la figlia sono state bloccate dai servizi di intelligence dell'esercito a un valico di frontiera, mentre cercavano di superare la frontiera ed entrare in Libano utilizzando documenti falsi. Le donne sono state quindi condotte al ministero della Difesa a Yarze, sulle colline a est di Beirut. Al Arabiya afferma che la donna è la seconda moglie di al Baghdadi, ed è di nazionalità siriana, mentre la figlia ha circa nove anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zydeco

    03 Dicembre 2014 - 05:05

    Io gli taglierei la testa come fanno loro. Non c'e' senso comune nel combattere secondo regole di fair play dei criminali del genere. Loro fanno cosi'? Noi facciamo peggio e poi vediamo alla fine. Questa non e' gente civile che si possa combattere civilmente. Vogliamo vincere o far vedere quanto siamo buoni?

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    02 Dicembre 2014 - 18:06

    Poi non si è saputo più niente della sorte del Califfo morto o vivo. Non è che la seconda moglie e la figlia di 9anni sono state costrette ad allontanarsi perché il Califfo non c'è più per volere della prima moglie?

    Report

    Rispondi

blog