Cerca

Doni inattesi

Buon Natale da Amazon: regala per sbaglio 4.600 euro in prodotti

Buon Natale da Amazon: regala per sbaglio 4.600 euro in prodotti

Lo stesso Amazon colosso "tiranno" che schiavizza i suoi dipendenti (a detta di quest'ultimi), quest'anno si è vestito da Babbo Natale e ha fatto un regalo da ben 4.600 euro. Il beneficiario è un giovane studente inglese, Robert Quinn residente a Bromley nella periferia sud di Londra. Qualche giorno fa bussa alla sua porta la fortuna travestita da corriere che gli recapita una serie di pacchi, spediti da Amazon, contenenti materiale elettronico. Il 22enne capendo subito l'errore, dal momento che non aveva fatto alcun ordine, ha prontamente chiamato l'azienda americana, la quale gli ha detto che probabilmente qualcuno gli stava facendo dei regali. Effettivamente era così anche se ancora non sapevano che a farglieli erano proprio loro. Quinn però, temendo che un altro utente fosse rimasto senza la merce acquistata, ricontatta l'azienda, dicendo che era "ben lieto di accettare quei regali ma non a discapito di qualcuno che li aveva già pagati". Successivamente è stata la stessa azienda che tramite un suo portavoce ha confermato tutto l'accaduto al Telegraph: "Il problema è stato risolto e posso confermare che al cliente è stato comunicato che può tenere tutti gli oggetti che gli sono stati consegnati". Tutti gli oggetti, sono in totale 51 pacchetti, tra cui un televisore 3D da 55 pollici della Samsung del valore di oltre mille euro, un tablet Galaxy Tab Pro, una scheda grafica Radeon R9 290X, una console PSP, un proiettore, una webcam, giochi, libri e molto altro. Il ragazzo rende noto che mentre una parte dei prodotti verrà regalato ad amici e parenti, altri verranno venduti. Lo scopo è quello di usare il ricavato principalmente per fare un viaggio a Bruges con la fidanzata e per finanziare un suo progetto: uno sminuzzatore elettrico per la cannabis. Il resto andrà in beneficenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog