Cerca

Dalla Francia

"O mangi il maiale o cambi scuola": la legge del sindaco anti-islam

"O mangi il maiale o cambi scuola": la legge del sindaco anti-islam

Una vicenda tutta francese rilanciata dall'autorevole quotidiano transalpino Le Figaro. La Francia è un paese laico, anche nella mensa di una scuola. Punto e basta. E così il sindaco di Sargé-lès-Mans, un paesino nella Loira, dal primo gennaio 2015 farà calare una ideale mannaia: nella scuola multietnica della città verrà servito il maiale, anche soltanto il maiale, e chi non lo vuole si arrangia, ovvero non mangia. Una sfida agli studenti islamici, ai quali la religione vieta la degustazione del porco. "Il sindaco non è tenuto a fornire i pasti che rispondono alle esigenze religiose - ha spiegato il sindaco, Marcel Montreau, a una radio -. Questo è il principio di laicità". Immediate, e scontate, le proteste dei genitori dei bimbi musulmani: "I menu alternativi non hanno mai creato problemi e sono previsti per regolamento. Il sindaco però - spiegano - vuole semplicemente cancellare questa clausola". Sempre secondo Le Figaro, a Sargé-lès-Mans, la bellezza di 220 allievi della scuola sono islamici che non mangiano maiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giannitomasina

    16 Dicembre 2014 - 17:05

    Potremmo farlo anche noi, peró, ed anche gratis! Di maiali ne abbiam talmente tanti....

    Report

    Rispondi

  • FrancescaRomana

    16 Dicembre 2014 - 17:05

    Solo gli altri paesi hanno persone con le ""palle"" che riescono a non mettersi a 90° davanti all'Islam. Il laicismo dovrebbe comprendere anche l'eliminazione di questi stupidi retaggi che potevano aver senso solo nel loro contesto climatico e non i diktat di abolire ogni forma di riferimento religioso, culturale e per noi storico, legato al Natale ed a tutte le nostre tradizioni.

    Report

    Rispondi

  • cartonito

    15 Dicembre 2014 - 22:10

    chry ti sbagli ,ai bambini islamici li piace e come il maiale sono li stessi genitori che creano disagio a loro per non farglielo mangiare.il figlio di puttana (come dici tu ) è una persona molto giusta vuole far rispettare le regole del suo paese ,come loro lo fanno nel suo.

    Report

    Rispondi

    • Chry

      19 Dicembre 2014 - 02:02

      Rispettare le regole del suo paese??? C'è una regola che devi mangiare maiale forse? o un altra che impone carne di cavallo?, broccoli?, ci sono regole che ti dicono cosa devi guardare o leggere? Ma non giustificare un coglione!

      Report

      Rispondi

  • cartonito

    15 Dicembre 2014 - 22:10

    a questo sindaco dovrebbero darle il premio nobel per il coraggio e l'intelligenza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog