Cerca

Attacco

Cisgiordania, padre e figlia di 11 anni, israeliani, feriti da una molotov: la ragazzina in condizioni disperate

Cisgiordania, padre e figlia di 11 anni, israeliani, feriti da una molotov: la ragazzina in condizioni disperate

Un uomo e la figlia di 11 anni sono stati feriti da una bomba molotov in Cisgiordania: l’automobile sulla quale padre e figlia viaggiavano ha preso fuoco e i due passeggeri sono stati costretti ad abbandonare il veicolo in fiamme. La ragazzina ha riportato gravissime ustioni nell’incidente, il padre non è grave. Entrambi sono stati ricoverati allo Sheba Medical Center, a Tel Hashomer. Risultano disperate le condizioni della ragazzina, che secondo i medici ha riportato ustioni di terzo grado in metà del corpo. A dare notizia dell’incidente è stato l’esercito israeliano, spiegando che il probabile attacco palestinese è avvenuto nei pressi dell’insediamento ebraico di Ma’ale Shomron, a nord di Nablus. Immagini trasmesse da alcune tv mostrano un’auto avvolta nelle fiamme con i vigili del fuoco impegnati a domare l’incendio.

Le ricerche - La televisione israeliana Canale 10 ha riferito che la ragazzina ferita, Ayala Shapira, per due volte nell’ultimo mese è stata al centro di un attentato con molotov . Secondo la stessa fonte, infatti, settimane fa l’automobile della famiglia Shapira era stata colpita da una bottiglia incendiaria , ma non aveva preso fuoco. Nei villaggi palestinesi sono in corso le ricerche per trovare l’aggressore. Domenica un bambino israeliano di quattro anni era stato ferito da lanci di sassi, da parte dei palestinesi, contro alcune auto in Cisgiordania. Inoltre questo mese un palestinese aveva lanciato dell’acido contro una famiglia con quattro bambine sempre in Cisgiordania. I palestinesi rivendicano la Cisgiordania, di cui Israele ha sottratto il controllo alla Giordania nella guerra del 1967, come parte del loro futuro Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    27 Dicembre 2014 - 12:12

    Palestinesi: la peggiore razza del Medioriente. Non possono avere migliore rappresentante che Hamas, che non a caso è la forza trainante della guerra contro gli Ebrei. Conoscono solo la legge della violenza, e con la violenza meritano di essere trattati. Tutte le opposizioni espresse dagli Occidentali contro Israele sono frutto solo di ipocrisie e mistificazioni. Pacifisti antisemiti, all'inferno.

    Report

    Rispondi

  • carlooliani

    26 Dicembre 2014 - 00:12

    Poi se gli israeliani li bombardano questi maiali palestinesi mai messi di fronte alle loro responsabilità e sempre giustificati dall'Europa democratica e ipocrita piangono miseria e disgrazia.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    25 Dicembre 2014 - 23:11

    Queste bestie di arabi...pensano solo ad ammazzare la gente e basta

    Report

    Rispondi

blog