Cerca

Altissima tensione in Francia

Francia, esplosione vicino a una moschea. Granata contro un'altra

Resta altissima la tensione in Francia, dopo la strage compiuta ieri a Parigi contro il settimanale satirico Charlie Hebdo. Due attentati sono stati compiuti nel corso della notte e alle prime ore del mattino contro due luoghi di culto islamici. Poco dopo la mezzanotte una granata è stata lanciata da ignoti contro una moschea della città di Mans, secondo quanto eiferisce il quotidiano Le Maine Libre. Un vetro dell'edificio è stato inoltre infranto da un colpo di arma da fuoco. Altre tre granate intatte sono state trovate sul posto.

All'alba, intorno alle sei del mattino, a Villefranche-sur-Saone nella regione del Rhone (sud della Francia), un'esplosione si è verificata davanti a un ristorante kebab vicino una moschea, senza provocare vittime. Lo riferisce il quotidiano 'Le Progrès', ripreso dai media francesi, citando fonti della prefettura che riferiscono si sia trattato di un gesto "criminale". L'indagine è stata affidata alla polizia giudiziaria. Certamente, l'episodio viene letto alla luce della strage alla redazione di Charlie Hebdo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • neko1302

    09 Gennaio 2015 - 14:02

    La sinistra ha sempre bloccato l'apertura di fast food occidentali, ma ha sempre aiutato i mussulmani ad aprire decine di migliaia di fast food kebab. Gli europei dovrebbero fare uno sciopero del kebab per un mese, cosi questa gente denuncera' i loro fratelli terroristi. Anche se non tutti i mussulmani sono pericolosi, se anche lo siano uno su diecimili. i 9999 non denunciano quello pericoloso

    Report

    Rispondi

  • RULI5646

    08 Gennaio 2015 - 17:05

    Mi auguro che le radano al suolo tutte. Bisogna ripagarli con la stessa moneta in modo fermo e detrminato, o questi BASTARDI ci faranno fuori tutti, con la complicità dei nostri BUONISTI NAZIONALI !

    Report

    Rispondi

  • er sola

    08 Gennaio 2015 - 17:05

    Reazione all'occidentale troppo blanda, praticamente una cagata. Per questi ci vuole pan per focaccia decisivo ed una volta per tutte affinché riabbassino il capo.

    Report

    Rispondi

  • Paolo1946

    08 Gennaio 2015 - 16:04

    Non importa usare le armi basta un serio boicottaggio a tutti i livelli : non si acquista non si assume e dove possibile si licenzia .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog