Cerca

Il caso si complica

Marò, la stampa indiana: "Uccisero con premeditazione e senza avvertire"

Marò, la stampa indiana: "Uccisero con premeditazione e senza avvertire"

Un nuovo attacco contro i nostri marò. Il fuoco viene aperto dal governo indiano: nel mirino Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati di aver sparato contro il peschereccio indiano Saint Anthony "senza aver subito alcuna provocazione" e "senza aver lanciato prima alcun segnale di avvertimento e quando ormai l'imbarcazione era a 125 metri di distanza e dunque non poteva certo essere confusa con una lancia di pirati". Sono queste le tesi sostenute dalla Nia, l'agenzia nazionale per la sicurezza indiana, che ha riproposto la - dura - tesi accusatoria al quotidiano indiano The Economic Times.

Una mossa, quella della Nia, con cui l'India cerca di tenere sotto scacco il governo Renzi, che trattiene in Italia Latorre. "I due militari - spiega il rapporto - hanno commesso un omicidio vero e proprio. Spararono al peschereccio senza alcuna provocazione e senza alcuna indicazione che potesse fare pensare a una nave pirata". Secondo la Nia "non furono lanciati colpi di avvertimento né mini-razzi per mettere in guardia i pescatori. E furono sparati venti colpi da armi automatiche". Un quadro accusatorio gravissimo, dunque, una necessaria premessa per una durissima condanna nei confronti dei nostri due connazionali. Sullo sfondo lo scontro tra la Nia e l'Italia, con la prima che contesta alla Corrte Suprema la linea italiana secondo la quale l'incidente accadde in acque internazionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    10 Gennaio 2015 - 11:11

    E la telenovela continua......Con Monti l'Italia ha recuperato la sua credibilità internazionale, chiosavano i vari signorotti della sx dopo il novembre del 2011.....Ecco la nostra credibilità. Un paese rifiuta di applicare le leggi internazionali, minaccia due nostri cittadini trattenendoli in prigionia oltre ogni decenza, sequestra il nostro ambasciatore e i governicchi italici tacciono. Buffoni

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    10 Gennaio 2015 - 04:04

    Pinotti, attivista comunista, Mogherini, che sbavi per i Palestinesi, dove siete quando si tratta di difendere i nostri fucilieri di marina? Siamo nelle mani di una Nazione governata da dei selvaggi e di nostre figure istituzionali che definire "figurine" è persino troppo soft.

    Report

    Rispondi

  • afadri

    09 Gennaio 2015 - 21:09

    Ecco ci siamo....adesso forse siamo all'epilogo, dopo l'interessamento dell'unica Italiana in India. Bravissima...quando pensa di venire in visita al suo paese d'origine.? L'aspettiamo con trepidazione.!!

    Report

    Rispondi

  • Giumaz

    09 Gennaio 2015 - 18:06

    @paolo44 ... ma come l'India un paese di merda? ma come si permette !?!? un paese così progredito! così civile! genta che adora le vacche e ciò che esce dal loro posteriore. Lei deve fare un corso di cultura della tolleranza e della pace dalla Boldrinova

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog