Cerca

L'ultima chiamata...

Parigi, la telefonata di Amedy Coulibaly e quell'errore che fa scattare il blitz

Parigi, la telefonata di Amedy Coulibaly e quell'errore che fa scattare il blitz

"Dovete manifestare per dire di lasciare tranquilli i musulmani". E poi: "La smettano di mettere in prigione i nostri fratelli, la smettano di attaccare lo Stato Islamico". Sono queste alcune delle parole rivolte da Amedy Coulibaly ai suoi ostaggi nelle ore drammatiche del sequestro di Port de Vincennes, poco prima del blitz delle forze speciali che ha portato all'uccisione del 32enne, già responsabile dell'uccisione di una vigilessa a Montrouge. La conversazione è stata registrata dall'emittente radiofonica RTL, che aveva telefonato al negozio kosher in cui si era barricato Coulibaly. Quest'ultimo deve aver riagganciato male il telefono, consentendo alla radio di ascoltare il suo discorso

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    10 Gennaio 2015 - 17:05

    E' morto ? bene così, ed anche stato troppo veloce, troppo indolore. Delle stronzate che simile scimmia può aver detto al telefono ''me ne frego assolutamente''. I NEMICI si Uccidono, non si Discutono, e tantomeno si sopportono O gli si porge l'altra guancia come gli idioti cattolici. PUNTO.

    Report

    Rispondi

blog