Cerca

Video inedito

Charlie Hebdo: i Kouachi si aprono la via di fuga sparando col kalashnikov

I fratelli Kouachi

A distanza di giorni da quel maledetto 7 gennaio parigino esce un nuovo video che mostra gli istanti successivi alla strage nel Charlie Hebdo firmata dai fratelli Kouachi. Un video inedito, diffuso dalla Reuters, che mostra la fuga dei due terroristi islamici dopo l'assalto alla redazione. Un video destinato a far discutere, e destinato ad acuire le polemiche sul sistema di sicurezza francese. Nella clip si vedono i due franco-algerini sistemare le armi con tutta calma e quindi gridare altri proclami, nei quali sostengono di aver vendicato Maometto con le loro azioni. "Abbiamo ucciso Charlie Hebdo", urlano ancora. Il tutto viene ripreso dalla finestra da un videoamatore.

Kouachi, la clip inedita della fuga
Guarda il video su Liberotv

Sparatoria con gli agenti - I Kouachi, poi, si mettono in fuga a bordo della loro Clio Nera, per poi fermarsi poco dopo: in direzione opposta arriva un'auto della polizia. I due, così, aprono gli sportelli della vettura, imbracciano i kalashnikov (nel video si vede anche il lanciarazzi di cui si è parlato in questi giorni) e aprono il fuoco contro la volante. Una pioggia di piombo per aprirsi la strada per la fuga. L'auto della polizia è così costretta ad indietreggiare, lasciando a loro lo spazio per la definitiva fuga dal luogo della strage. Dopo aver visto il video, come detto, sorgono altri dubbi: nulla si può imputare all'auto della polizia raggiunta da una pioggia di fuoco. Ma se solo quei poliziotti non fossero stati soli, se solo le auto fossero state due, o tre, o quattro (come era lecito immaginarsi, da ogni direzione, dopo una strage del genere in centro a Parigi), forse la fuga dei Kouachi sarebbe stata fermata subito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlooliani

    14 Gennaio 2015 - 00:12

    Siete morti, due poveri stronzi musulmani!

    Report

    Rispondi

  • MenonoIncariola

    13 Gennaio 2015 - 23:11

    Dopo aver visto il video, non direi che ci sia stata una pioggia di fuoco verso la macchina della polizia. Direi piuttosto che quegli agenti, in barba al loro supposto addestramento ed al loro dovere, hanno preferito scansarsi piuttosto che ingaggiare un conflitto a fuoco. Se solo avessero finto di arretrare per poi speronare la macchina a distanza ravvicinata avrebbero avuto ottime possibilita`

    Report

    Rispondi

  • cartonito

    13 Gennaio 2015 - 21:09

    ma perché gli agenti non hanno lasciato l'auto in mezzo alla strada perlomeno quei mostri non avevano via d'uscita .

    Report

    Rispondi

    • MenonoIncariola

      13 Gennaio 2015 - 23:11

      perche` se la stavano facendo sotto... Che vergogna!

      Report

      Rispondi

blog