Cerca

Rapite il 31 luglio 2014

Greta e Vanessa libere, giallo del riscatto da 12 milioni. Salvini: "Uno schifo". E il forzista: "Ora ci ripaghino lavorando gratis"

Greta e Vanessa libere, giallo del riscatto da 12 milioni. Salvini: "Uno schifo". E il forzista: "Ora ci ripaghino lavorando gratis"

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo sono libere. Incassato con sollievo l'annuncio di Palazzo Chigi, con le due giovani cooperanti italiane rapite in Siria lo scorso 31 luglio e già di ritorno in Italia, il mondo politico e non solo già si divide, perché in ballo ci sono 12 milioni di dollari. Quelli che secondo i ribelli siriani sarebbero stati pagati per la liberazione delle italiane, notizia che i nostri servizi hanno smentito seccamente. "Se veramente per liberare le due amiche dei siriani il governo avesse pagato un riscatto di 12 milioni, sarebbe uno schifo!", ha incalzato il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. E c'è chi come il capogruppo di Forza Italia alla Regione Emilia Romagna, Galeazzo Bignami, arriva a chiedere un "contrappasso" per le giovani volontarie temerarie: "Adesso le due tipe si mettano a lavorare gratis fino a quando non ripagheranno all'Italia quanto noi abbiamo dovuto versare, in nome della loro amicizia, ai ribelli siriani". "Sono state liberate immagino dietro pagamento di lauta ricompensa ai ribelli siriani - scrive Bignami su Facebook -. Ora che sono libere penso si possa dire con chiarezza che di chiaro in questa storia non c'è nulla. A partire dal fatto che questo sequestro pare proprio un gran favore fatto dalle loro amiche ai ribelli". Sui social network e sui siti, il commento di molti utenti è critico. E anche tra i lettori di Liberoquotidiano.it l'umore non è di sola soddisfazione per la liberazione delle due giovani.

 

 

 

"Il governo deve spiegare" - E' tutto il centrodestra ha porre la questione al governo. Secondo Mariastella Gelmini di Forza Italia, è "doveroso chiederci se un eventuale riscatto pagato a dei terroristi non sia una fonte di finanziamento per portare la morte in Europa e altrove. Non vorrei che l'Occidente finisse vittima di un corto circuito provocato dai terroristi che dispensano la morte e la vita a secondo delle convenienze". Se la Gelmini chiede spiegazioni al ministro degli Esteri Paolo Gentoloni ("Lui e il governo faranno bene a chiarire rapidamente la vicenda in tutti i suoi aspetti rilevanti"), sulla stessa linea si pone Massimo Corsaro di Fratelli d'Italia: Greta e Vanessa "hanno esposto loro stesse e l'intero Stato italiano a una situazione di rischio e difficoltà coscientemente con la loro volontaria presenza in un Paese in gravi condizioni e una pesante presenza del terrorismo, il ministro Boschi ci dica se è in grado di escludere che da qualunque fonte di finanziamento pubblico sia stato un centesimo per riportare le due ragazze a casa". Sulla 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • f2effedue.2005

    19 Gennaio 2015 - 10:10

    Vado da 20 anni in Cina e per richiedere un visto sul passaporto in Italia occorre almeno una settimana/10 giorni di attesa. E' necessario dichiarare nomi e numeri telefonici di chi incontri e tutte le tappe del tuo viaggio. Come e' possibile che due persone vadano in ZONE DI GUERRA senza alcun controllo ? Chi ha controllato ? Chi ha firmato il loro visto ?? Non ci sono responsabili?

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    16 Gennaio 2015 - 17:05

    12milioni di politica di merda che il Pd e tutti i rossi al suo seguito chiamano buonismo.

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    16 Gennaio 2015 - 14:02

    Anche questo episodio ci insegna che ci vuole piu' controllo su chi entra e chi esce dal nostro paese , anche a costo da parte dello stato di vietare tali partenze o arrivi. In ogni luogo. Sono misure necessarie alla sicurezza del paese e dei suoi cittadini. L'esercito che ci sta a fare in questo paese ? Perche' negl'altri paesi li vedi ad ogni angolo ? Mi sentirei piu' protetto.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    16 Gennaio 2015 - 14:02

    Secondo me. Queste sono in accordo con qualcuno per poi spartirsi la torta..... Non sono tornate incinte quindi o i talebani sono dei gay castrati o si sono convertiti alla chiesa cattolica

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog