Cerca

Tour nelle Filippine

Papa Francesco in k-way sfida la tempesta tropicale. Muore una volontaria

Papa Francesco in k-way sfida la tempesta tropicale. Muore una volontaria

Il Papa è giunto oggi in aereo a Tacloban, epicentro del tifone che nel 2013 ha fatto oltre 6mila vittime e devastato l’isola, per uno dei momenti più attesi di questo viaggio ma la visita è stata disturbata dal forte maltempo che ha colpito la regione. Per questo Papa Francesco ha dovuto anticipare il suo rientro a Manila di quattro ore, riducendo i momenti che avrebbe dovuto passare con alcune famiglie superstiti del tifone, ha potuto benedire solo dall’esterno un Centro per i poveri a lui dedicato ed ha salutato brevemente i sacerdoti, religiose, religiosi, seminaristi ed altre famiglie superstiti del tifone che lo attendevano all’interno della cattedrale di Palo consegnando loro il discorso che aveva preparato.

Guarda le foto nella Gallery

La tragedia - La tempesta tropicale che ha investito Tacloban, a sud delle Filippine, durante la visita del Papa ha causato anche la morte di una donna di 27 anni che è stata uccisa da un’impalcatura che le è caduta addosso dopo la messa celebrata da Papa Francesco a Tacloban. Il ponteggio, ha spiegato padre Amadeo Alvero, direttore della comunicazione dell’Arcidiocesi di Palo, è caduto a causa di forti venti durante la tempesta tropicale. Oltre a sottolineare il rammarico per quanto avvenuto, Alvero ha riferito che la vittima era una volontaria del gruppo di beneficenza Catholic Relief Service.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    18 Gennaio 2015 - 10:10

    Spieghi il Papa cosa significa quel gesto fatto recentemente con la mano che esponeva tre dita, accompagnato da un cardinale lì accanto. Che segno sarebbe? Non si limita ad una benedizione? E' troppo per lui?

    Report

    Rispondi

blog