Cerca

Turchia

Esplosione davanti all'ambasciata USA,
morti e feriti ad Ankara

Un kamikaze si è fatto esplodere all'interno della guardiola posta di fronte alla sede diplomatica nel centralissimo quartiere Cankaya

Esplosione davanti all'ambasciata USA, 
morti e feriti ad Ankara

Torna il terrorismo in Turchia: due addetti alla vigilanza turco sono morti e altre due persone, una in maniera grave, sono rimaste ferite in un attentato suicida contro l’ambasciata Usa.Il kamikaze si è fatto esplodere all’interno di un gabbiotto della sicurezza davanti a un ingresso laterale della rappresentanza diplomatica, nel cuore di Ankara. La Cnn turca ha riferito di testimoni che hanno visto il kamikaze avvicinarsi all’edificio ed attraversare il cancello verso il compound super-protetto che si trova nel quartiere Cankaya in cui sorgono numerose ambasciata e istituzioni. Attorno all’ambasciata italiana, che si trova poche decine di metri più avanti su viale Atatutk, è stata rafforzata la sicurezza. Ancora incerta la matrice dell’attentato che finora non è stato rivendicato. La Turchia è un alleato chiave degli Usa nella regione ed è stata teatro negli ultimi anni di attacchi da più fronti: il radicalismo islamico, gruppi di estrema sinistra e di estrema destra, i separatisti curdi del Pkk. La maggiore minaccia proviene proprio dal Partito dei Lavoratori del Kurdistan, ma il Pkk ha focalizzato la sua campagna soprattutto contro obiettivi nazionali. L’ultimo grande attentato ad Ankara del 2007, che fece nove morti e 120 feriti nel quartiere turistico di Ulus, fu attribuito a un cane sciolto dell’estrema sinistra. Membro della Nato e Paese a maggioranza musulmana, la Turchia ha avuto negli ultimi mesi un ruolo crescente nella crisi in Siria, dove si è schierata con i ribelli nella rivolta contro Bashar al-Assad e, da ultimo, ospita centinaia di soldati dell’Alleanza Atlantica (americani, tedeschi e olandesi) per gestire il sistema di difesa anti-missile Patriot lungo la frontiera siriana. I Patriot statunitensi in particolare cominceranno ad essere attivi nei prossimi giorni. 

Rafforzati i controlli all'ambasciata italiana - Le autorità turche hanno rafforzato la sicurezza attorno all’ambasciata italiana e alle altre rappresentanze diplomatiche ad Ankara dopo l’attentato suicida contro quella americana. Lo ha riferito l’agenzia Anadolu. L'ambasciata italiana si affaccia sul centrale Viale Ataturk, nel quartiere Cankaya, come quella degli Usa, da cui dista poche centinaia di metri. Tra le due rappresentanze sorge quella tedesca.   L'esplosione dell’attentato kamikaze ha fato tremare i vetri dell’ambasciata italiana, hanno riferito fonti diplomatiche. Come per le altre ambasciate, addetti alla sicurezza turchi controllano gli accessi alla rappresentanza italiana mentre sulla sicurezza esterna vigila la polizia turca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog