Cerca

In Turchia

La moglie gli dà una bimba: lui la uccide con una scossa elettrica

La moglie gli dà una bimba: lui la uccide con una scossa elettrica

Si dice spesso che la Turchia è alle porte dell'Europa. Anzi, che fa parte dell'Europa (negli sport è così). Ma da quel Paese, talvolta, arrivano notizie che lo spingono lontano mille miglia dal Vecchio continente. Come quella su un giovane di Diyarbakir, città del  sud-est, che ha ucciso la moglie con una scossa elettrica con lo scopo di punirla per aver dato alla luce la seconda figlia femmina, invece dell’atteso erede maschio.

Lo riporta l’agenzia turca  Anadolu, secondo la quale a un anno dai fatti, l’uomo di 29 anni,  Veysi Turan, è stato condannato all’ergastolo. La vicenda risale a gennaio dello scorso anno, quando Turan collegò un cavo elettrico ai piedi della moglie, la 33enne Mubarek Turan, mentre  dormiva. La sua colpa era quella di aver partorito, solo il giorno  prima, una figlia femmina, mentre il marito voleva un maschietto. Il tribunale penale di Diyarbakir ha condannato ieri sera l’uomo  all’ergastolo per omicidio premeditato. Per punire la moglie, infatti, l’uomo si era procurato nelle ore precedenti guanti isolanti, cavi e  altro materiale elettrico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni modena

    23 Gennaio 2015 - 08:08

    e la boldrini cosa dice di questo ??che e"" pazzo immagino , ma e"" un musulmano , vede signora con läccoglienza che vuole lei nessuno puo"" sapere chi arriva . liprenda tutti a casa sua e la smetta di fare sermoni a cgi pensa diversamente da lei e in Italia sono la maggioranza

    Report

    Rispondi

  • routier

    22 Gennaio 2015 - 18:06

    In Italia un buon "azzeccagarbugli" avrebbe trovato di che giustificare l'uxoricidio (o, al peggio, attenuarne la gravità) ed il reo se la sarebbe cavata con molto meno.

    Report

    Rispondi

blog