Cerca

La tragedia

Spagna, F-16 greco si schianta contro base Nato: 10 morti e 13 feriti

Spagna, F-16 greco si schianta contro base Nato: 10 morti e 13 feriti

Dieci persone sono morte e altre 13 sono rimaste ferite, tra cui 9 italiani, nello schianto di un caccia F-16 greco sulla base aerea della Nato a Los Llanos, nella Spagna centrale vicino ad Albacete. Lo ha reso noto il ministero della Difesa spagnolo, precisando che sette dei feriti sono in condizioni gravi. Il generale Francisco Javier García Arnáiz, capo di stato maggiore dell'aeronautica, si è subito recato alla base, sede di una scuola di addestramento della Nato. L'incidente sarebbe avvenuto in fase di decollo, quando durante una manovra di esercitazione l'aereo sarebbe andato fuori controllo schiantandosi sulla pista e colpendo alcuni velivoli parcheggiati. Fonti della Difesa hanno riferito che i piloti dell'F-16 sono fra i morti e che dei 13 feriti sette sono gravi, cinque sono in prognosi riservata e uno è stato dimesso. Nella zona sono intervenuti elicotteri di soccorso, ambulanze e vigili del fuoco. 



 

Gli italiani feriti - L'incidente è avvenuto intorno alle 15 presso la base di Albacete, per ragioni ancora sconosciute. Nell'impatto sono stati coinvolti numerosi velivoli della Nato che stavano partecipando al corso TLP (Tactical Leadership Programme) tra i quali anche velivoli italiani. Sono nove i nostri connazionali rimasti feriti, come conferma lo Stato maggiore della difesa: "Le condizioni dei sono in via di accertamento in ospedale, e gli altri con ferite di lieve entità. I familiari di tutto il personale coinvolto sono stati informati. L'Italia partecipa al corso TLP in svolgimento con 2 velivoli AMX del 51° Stormo di Istrana dell'Aeronautica Militare e con 5 velivoli Harrier AV8 B della Marina Militare. Anche alcuni aerei italiani sono stati danneggiati.

Il programma - Il Tactical Leadership Programme (TLP), che da luglio 2009 ha sede presso la Base aerea di Albacete in Spagna, è un’organizzazione nata sulla base di un accordo sottoscritto da 10 Nazioni (Italia, Spagna, Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Belgio, Olanda, Grecia, Germania e Danimarca). L'Italia ha aderito al TLP come Nazione firmataria nel gennaio 1996. La sua missione è quella di migliorare l'efficacia delle operazioni aeree condotte dalle Forze Alleate promuovendo lo sviluppo delle abilità di leadership assertiva e delle capacità di analisi, pianificazione, esecuzione e valutazione di attività aeree "combined (internazionali)" richieste ad un "Mission Commander". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allerria

    26 Gennaio 2015 - 20:08

    prima di tutto presagio interessante,poi gli F16 cadono volentieri,sono l'esempio della superiorità tecnologica statunitense ma guai a dirlo,invece guarda un pò il migliore sembra essere il caccia russo,e allora come mai noi compriamo i catorci americani?

    Report

    Rispondi

  • doberman

    26 Gennaio 2015 - 20:08

    Inizia a portare tsfigas.....

    Report

    Rispondi

blog