Cerca

Terrorismo e riscatti

Isis, la Giordania salva la vita all'ostaggio giapponese: scambio con una terrorista islamica

Isis, la Giordania salva la vita all'ostaggio giapponese: scambio con una terrorista islamica

La Giordania aiuterà il Giappone a far tornare a casa, sano e salvo, Kenji Goto, il reporter giapponese tenuto in ostaggio dai militanti islamici. "Abbiamo avuto delle informazioni secondo le quali le autorità giordane sono intenzionate a consegnare allo Stato islamico Sajida al-Rishawi", avrebbe annunciato, secondo quanto riferisce al-Jazeera, il viceministro degli Esteri giapponese, Yasuhide Nakayama. Sajida, la terrorista irachena (nella foto) arrestata nel 2005 per un attacco suicida che fece 60 morti e detenuta ad Amman, era diventata oggetto di scambio dopo l'uccisione l'uccisione dell'altro ostaggio giapponese, il contractor amico di Kenji, il 25 gennaio scorso. il governo giordano starebbe per consegnare Al Rishawi "ad uno sceicco delle tribù Al Duleim" della provincia sunnita irachena Al Anbar.

Le sorti del pilota - Lo scambio potrebbe salvare la vita anche al pilota giordano Muadh Kassasbe. Ieri, infatti, l'Isis aveva diffuso un audio-messaggio dell’ostaggio giapponese nel quale affermava: "Per ogni altro ritardo, il governo giordano sarà responsabile della morte del pilota che sarà seguita dalla mia". "Avranno 24 ore di tempo, il pilota ha anche meno, per favore non lasciateci morire", prosegue Goto. L’Isis aveva annunciato la morte di Kassasbe, lo scorso 2 gennaio. Il pilota si eiettò dal suo F-16, in missione su Raqqa, lo scorso 24 dicembre e fu catturato dai miliziani sunniti. La tv pubblica giapponese Nhk, però, citando il ministero degli Esteri di Amman, ha detto che l'accordo riguarderebbe Kassasbe e che non è stata fatta alcuna menzione del reporter giapponese Kenji Goto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    28 Gennaio 2015 - 19:07

    Deo gratias. Quei due poveretti subito a casa. Poi però, dopo i baci e abbracci, il giapponese almeno qualche calcio nel culo lo merita.

    Report

    Rispondi

  • grido68

    28 Gennaio 2015 - 17:05

    ...almeno 100 musulmani per rappresaglia !!

    Report

    Rispondi

  • grido68

    28 Gennaio 2015 - 17:05

    Basterebbe iniettare alla cara terrorista , un po' di polonio cosicché possa raggiungere i suoi compari martiri , lentamente , lentamente. Comunque nemmeno più i giapponesi sono più quelli di una volta!!!!! qualche anno fa avrebbero fatto seppuku pur di non disonorare il Giappone , inginocchiandosi impauriti di fronte al nemico e l'esercito giapponese avrebbe decapitato con la Katana d''ordinanza

    Report

    Rispondi

blog