Cerca

Barbarie

Isis, l'ultimo sfregio: Mosul, distruggono le antiche mura assire

Isis, l'ultimo sfregio: Mosul, distruggono le antiche mura assire

I jihadisti dello Stato islamico (Is)  hanno distrutto gran parte dei resti delle antiche mura assire della città di Mosul, nella provincia irachena di Ninive, sotto il loro controllo. Lo ha annunciato uno studioso che vive a Mosul al sito di Shafaq News, spiegando che l’Is ha minato con grossi quantitativi di esplosivo le mura che sorgevano nel quartiere Tahrir, distruggendole  quasi completamente.

Patrimonio perduto - Le mura, fatte costruire dai re assiri nell’ottavo secolo avanti Cristo, erano considerate il più importante monumento storico di Mosul e dell’intera regione. Da quando, a giugno 2014, l’Is ha preso il  controllo di ampie regioni dell’Iraq, ha distrutto molti monumenti antichi, santuari e siti archeologici considerati ’profani' e quindi contrari all’Islam.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    30 Gennaio 2015 - 13:01

    Vanno sterminati senza alcun dubbio . sono peggio di Hitler . Vedete voi conigli d'Europa.

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    30 Gennaio 2015 - 10:10

    Quelli che non hanno rispetto della storia, dell'umanità, dei loro fratelli, come pensano un giorno di costruire qualcosa? Sapranno solo distruggere tutti e tutti.

    Report

    Rispondi

  • Pasmim

    30 Gennaio 2015 - 07:07

    Loro, purtroppo, sono così ignoranti da non aver letto mai il corano e vanno in giro con dei libricini scritti chissa da chi. E' vero pure che la maggior parte dei crisiani non sanno che a Gesu', alla vergine Maria (riconosciuta dall'islam come l'unica vergine che ha dato alla luce un figlio), Giuseppe ossia la sacra famiglia sono dedicati capitoli interi del Corano.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    29 Gennaio 2015 - 17:05

    come possono rispettare i monumenti... sono così ignoranti che della storia non sanno nulla... per loro, tutto ciò che non è musulmano è ''infedele''... non sanno nemmeno che prima che il loro profeta assemblasse tre o quattro religioni per farne una, in arabia erano ''animisti'' e veneravano i Sassi e gli animali, erano cioè il gradino più basso della cultura. Non sono cambiati.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog

Attilio Barbieri
sds

sds

di Attilio Barbieri