Cerca

Terroristi spaccati

Stato islamico, i tagliagola dell'Isis litigano per l'ostaggio giordano: defezioni e spari

Stato islamico, i tagliagola dell'Isis litigano per l'ostaggio giordano: defezioni e spari

Nonostante le operazioni per lo scambio del pilota giordano Muath al-Kasaesbeh con la terrorista irachena Sajida al-Rishawi siano "in fase avanzata", "c’è una spaccatura all’interno dell’autoproclamato Califfato tra chi ritiene che lo scambio debba andare in porto e chi crede invece che sia necessario uccidere il pilota". È quanto riporta il sito della tv satellitare Al-Jazeera, che cita un suo corrispondente nella provincia di Raqqa, roccaforte dello Stato islamico (Is) in territorio siriano. Secondo l’emittente, la controversia sulla gestione dell’operazione di scambio ha portato allo scoppio di numerose scaramucce, degenerate in uno scambio di colpi di arma da fuoco e nella defezione di alcuni jihadisti di nazionalità saudita.

Un nuovo audio-messaggio - Intanto un nuovo messaggio audio sulle sorti dell pilota giordano Muath al-Kasaesbeh è stato diffuso oggi. La registrazione della voce del giornalista giapponese Kenji Goto, nelle mani dei militanti dello Stato islamico, sembra posticipare la precedente scadenza che era stata fissata martedì, quando il reporter giapponese aveva detto che sarebbe stato ucciso entro 24 ore se la donna irachena non fosse stata liberata. Il nuovo messaggio audio è stato pubblicato su YouTube nelle prime ore di giovedì. Il capo segretario di gabinetto del governo, Yoshihide Suga, ha detto durante una conferenza stampa che sono alte le possibilità che si tratti della voce di Goto. "Sono Kenji Goto. Questo è un messaggio vocale che mi è stato detto di mandarvi. Se Sajida al-Rishawi non sarà pronta per lo scambio per la mia vita al confine turco entro il tramonto di giovedì 29 di gennaio, ora di Mosul, il pilota giordano Muath al-Kasaesbeh verrà subito ucciso", afferma la voce nel messaggio audio. Funzionari del governo giordano non hanno immediatamente commentato, tuttavia un funzionario della sicurezza ha riferito che le autorità stanno cercando di verificare l’autenticità della registrazione e si stanno coordinando con le loro controparti giapponesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Cagliostro49

    03 Febbraio 2015 - 20:08

    Il mondo si coalizza per rovesciare Saddam e Gheddafi,ma non lo fa per stanare e impiccare questi animali feroci. E la cosa puzza..........

    Report

    Rispondi

blog