Cerca

Negli Usa

Uccide il compagno di scuola e pubblica un selfie con il cadavere

Uccide il compagno di scuola e pubblica un selfie con il cadavere

Maxwell Morton colpisce in faccia un compagno di scuola e lo uccide, poi scatta un selfie che pubblica su Snapchat con il corpo. Il 16enne statunitense è stato arrestato in Pennsylvania per la morte di Ryan Mangan dopo che la madre lo ha trovato morto in casa. Il ragazzo ha inizialemnte negeato, forte del fatto che l'applicazione autoelimina i post dopo un tempo determinato dalla pubblicazione. Quando i poliziotti hanno trovato in casa sua una pistola ha confessato ed è così stato arrestato. Ora, per la brutalità del delitto, verrà giudicato come un adulto.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marioangelopace

    10 Febbraio 2015 - 11:11

    vanno di moda le foto col morto, Maxwell ha provveduto! Ma la pistola chi gliel'ha data?

    Report

    Rispondi

blog