Cerca

A Minsk

Ucraina, trovato un accordo di pace

Ucraina, trovato un accordo di pace

Cessate il fuoco a partire da domenica (le 22 di sabato ora italiana) e ritiro delle armi pesanti: dopo 15 ore di maratona negoziale, a Minsk è stato firmato un accordo preliminare per fermare il conflitto in Ucraina. A darne notizia è stato il presidente russo, Vladimir Putin, spiegando che si è riusciti a trovare un accordo sull’essenziale". "Chiediamo alle parti in conflitto", ha aggiunto, "di fermare il bagno di sangue e lanciare un vero processo di pace il prima possibile". I negoziati tra Putin, il presidente ucraino, Petro Poroshenko, il presidente francese, Francois Hollande, e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, erano cominciati mercoledì pomeriggio, alle 18,30 ora italiane, e sono prseguiti per tutta la notte praticamente senza interruzione. L’obiettivo era siglare una tregua che permettesse a Kiev e ai separatisti di lavorare a un accordo di pace duraturo. Putin ha aggiunto di aver concordato con Poroshenko che esperti militari saranno incaricati di ndagare su ciò che sta accadendo a Debaltseve, il nodo ferrioviario strategico a metà strada tra Donestsk e Lugansk. «I miliziani filorussi si aspettano che le truppe accerchiate a Debaltseve depongano le armi», ha detto il capo del Cremlino 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agosman

    13 Febbraio 2015 - 14:02

    Putin da quelle che si legge non ha firmato niente. Dunque la guerra continuerà perché gli ucraini fanno quello che gli conviene sempre. I russi lo hanno capito e non si fidano più dopo il golpe dello scorso anno non ostante gli accordi raggiunti con nuove elezioni per la fine del 2014. Obama può dire ciò che vuole e gli altri leader europei pure ma la sostanza non cambia. La guerra vera ci sarà.

    Report

    Rispondi

  • CICCI1938

    13 Febbraio 2015 - 11:11

    Speriamo che la finiscano così. Ma dove è la ministra degli esteri europea la Mogherini? Non la tengono in minima considerazione non avendola neanche invitata a Minsk e dire che ci sarebbe dovuta andare.Ma niente non la riconosce nessuno se non Renzi. Come fanno vedere spesso a Striscia La Notizia si vede Fede che dice la solita figura di m...a. Ecco quello che ha fatto in Europa la Mogherini.

    Report

    Rispondi

  • allerria

    12 Febbraio 2015 - 19:07

    la guerra continuerà,è la terza volta che gli ukraini firmano accordi di pace quando sono nei guai per poi disattendere gli accordi,ora ci sono tra i 7.000 e gli 8.000 soldati accerchiati a Debalcevo tra cui pare un migliaio di mercenari usa e polacchi,da qui tutto l'agitarsi del nobel pace obamino,piccolo piccolo al confronto di PUTIN.continuerà perchè obamino lo vuole.

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    12 Febbraio 2015 - 18:06

    Meglio così. Ma non è che mi fidi molto del nostro nobel "pacifista" , specie ora che ha chiesto al congresso l'autorizzazione triennale per fare la guerra ...... all'Isis, dice. Non vorrei che fosse un pretesto per avere mani libere anche per fare casino qui da noi contro la russia. Putin farà meglio a non fidarsi. E noi pure.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog