Cerca

L'avanzata del Califfato

Libia, l'Isis prende Sirte. L'ambasciata italiana invita i connazionali alla fuga

Libia, l'Isis prende Sirte. L'ambasciata italiana invita i connazionali alla fuga

Gli italiani in Libia sono stati invitati dall'ambasciata a Tripoli a lasciare temporaneamente il Paese. L'avviso va a rinforzare un'indicazione che già da febbraio era stata pubblicata sul sito della Farnesina viaggiaresicuri.it e arriva nel giorno in cui l'Isis ha conquistato con i kalashnikov una stazione radio di Sirte. La città libica, a 500 km a est da Tripoli, è di fatto nelle mani degli jihadisti che hanno messo in piedi un quartier generale in un palazzo nella zona centrale della città.

L'avanzata - Manca solo il proclama di annessione ufficiale al Califfato della città costiera libica. Sin dalla conquista dell'emittente radiofonica, gli uomini dell'Isis hanno cominciato a trasmettere proclami del loro portavoce, Abu Mohammed al-Adnani, alternato a discorsi di al-Baghdadi. È solo una questione di ore e dopo Derna, Sirte potrebbe essere la seconda città libica conquistata dall'esercito dello Stato Islamico.

Italia nel mirino - A poche ore dalla "presa" di Sirte, un sostenitore  dell’autoproclamato Califfato ha postato sul suo account Twitter una mappa in cui ha evidenziato che «la distanza tra Roma e Sirte è di  1.250 chilometri, come quella che separa (le due città saudite, ndr)  Jeddah e Dammam». Un missile «Scud può arrivare» fino in Italia - ha  aggiunto l’utente che si chiama 'Qalam hur'- ricordando che Sirte  dista 450 chilometri dal suolo italiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lonato47

    16 Febbraio 2015 - 08:08

    Ma Libero con un quesito del cazzo chiede se l'intervento costa. Aspettiamo che vengano a casa nostra. Ma forse, dopo che Berlusconi ha detto giustamente di essere favorevole ad intervenire, farete una rapida consueta giravolta.

    Report

    Rispondi

  • routier

    15 Febbraio 2015 - 21:09

    Gli italiani fuggono dalla Libia. Mi pare sia una cosa che sappiamo fare molto bene ! Ma anche la UE mostra lo stesso coraggio di una "conigliomachia"

    Report

    Rispondi

  • marcosca2

    14 Febbraio 2015 - 15:03

    Spero che il primo missile arrivi a Montecitorio, magari quando sono riuniti per votarsi un aumento dei già vergognosi emolumenti e privilegi che hanno.

    Report

    Rispondi

  • zamboniantonio2010

    14 Febbraio 2015 - 14:02

    Visto e considerato che il governo ha speso una fortuna comprando vari Tornado nuovi di zecca , approfittiamone per usarli !!!!!!

    Report

    Rispondi

    • allianz

      16 Febbraio 2015 - 07:07

      E quanti aerei e navi credi che abbia l'italia?Sono contati.....Se ne perdiamo solo che uno siamo nella merda più nera.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog