Cerca

Romantiche scoperte

Gli scheletri di due innamorati che sono rimasti abbracciati per 6.000 anni

Gli scheletri di due innamorati che sono rimasti abbracciati per 6.000 anni

Una coppia di scheletri, un uomo e una donna, abbracciati da quasi 6000 anni ovvero dall'epoca del Neolitico. E' lo straordinario ritrovamento, annunciato dalla Sovrintendenza Archeologica ellenica, avvenuto durante scavi davanti l'ingresso Nord della Grotta di Alepotrypa nel Peloponneso meridionale. Grazie al metodo del Carbonio 14, gli scheletri della coppia abbracciata sono stati datati intorno al 3800 a.C. mentre l'analisi del DNA ha confermato che i resti appartenevano a un maschio e a una femmina. 

La scoperta - I due innamorati sono stati ritrovati nella grotta di Diros. "Le sepolture doppie e incrociate sono molto rare e quella di Diros è una delle più antiche rinvenute finora al mondo - si legge nel comunicato - nei pressi dello scavo anche le tombe di un bambino e di un feto, oltre a un ossario di circa 4 metri. Siamo abbastanza certi che questa zona sia servita come luogo di sepoltura per migliaia di anni"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guifra35

    14 Febbraio 2015 - 16:04

    Questo si che è amore!!!

    Report

    Rispondi

  • Patrick 69

    13 Febbraio 2015 - 22:10

    Tenerissimi...

    Report

    Rispondi

blog