Cerca

Australia

Le confessioni della ninfomane: "Frequentavo tre uomini contemporaneamente"

Le confessioni della ninfomane: "Frequentavo tre uomini contemporaneamente"

Una donna australiana ha confessato in forma anonima al Gold Coast Bulletin la sua dipendenza dal sesso. Ha rivelato : "A volte mi convinco che non ho un problema, perché conosco persone che fanno di peggio. Ad esempio quelle che gemono in bagno durante la pausa pranzo, perché non ce la fanno a stare un giorno senza orgasmo. Suppongo che se lavorassi in un luogo industriale, dove macchine rumorose mascherano il suono che proviene dai bagni, lo farei anch’io. In caso di emergenza puoi sempre portarti dietro uno di quei vibratori tascabili". 

"Ho frequentato tre uomini contemporaneamente" - La donna ha ancora confessato: "Ho una forma di dipendenza dal sesso. Una volta ho fatto sesso con due uomini in una sera, prima di andare all’appuntamento con il terzo. Incontro gli uomini solo per scopare, non c’è nemmeno bisogno che prima mi portino a cena. Dopotutto, non è bene essere sazi prima di andare a letto insieme. A un certo punto ho frequentato tre uomini con lo stesso nome, nella stessa settimana". Li ha frequentati perché molto spesso come ha detto lei stessa,  quando si inizia a frequentare un uomo non è possibile fare tanto sesso, perché se lo si chiede continuamente, alla fine la donna viene vista come una ninfomane. 

Dipendenza - La dipendenza dal sesso è l'attività sessuale fuori controllo. Molto spesso viene viste come una scusa per non prendersi la responsabilità dell'auto controllo . Tra le star che soffrono di questa condizione ci sono Russel Brand, Michael Douglas e Tiger Woods, che si sono sottoposti a trattamenti specifici per guarire. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolo

    11 Gennaio 2016 - 22:10

    molte sono le donne che, per vari motivi, pensano di essere “ninfomani”. Alcune in effetti lo sono proprio. Tuttavia determinate condotte eccessive sono foriere di una valutazione clinica completa (anche sessuologica, se agite in ambito sessuale) presso un capace psicoterapeuta allo scopo di diagnosticare chiaramente il problema (o i problemi), individuarne eventuali cause e capire infine che cosa

    Report

    Rispondi

blog