Cerca

La famiglia nel mirino dell'Isis

Jihadi John costa ai contribuenti britannici 7 mila euro al giorno

Jihadi John costa ai contribuenti britannici 7 mila euro al giorno

Settemila euro al giorno: tanto costa Jihadi John ai contribuenti britannici. La famiglia del boia londinese dell'Isis identificato come Mohamed Emwazi, si trova infatti sotto la protezione della polizia inglese in una operazione di sicurezza che costa più di 5mila sterline al giorno. Secondo i media britannici, la madre, il fratello e tre sorelle del terrorista sono stati trasferiti in una località sicura e controllati a vista dagli agenti di Scotland Yard dopo la rivelazione dell'identità di Jihadi John. Soprattutto si temono ritorsioni in particolare della madre di Mohamed, Ghaneya, che aveva riconosciuto il figlio subito dopo aver visto un documentario sulla decapitazione compiuta dall'Isis del giornalista americano James Foley. Nei giorni scorsi, riporta l'Ansa, era emerso che la famiglia del terrorista è costata ai contribuenti britannici oltre 400mila sterline dal 1996, quando è immigrata nel Regno Unito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lucas1963

    07 Marzo 2015 - 10:10

    A quanto pare gli idioti abbondano anche in Inghilterra, vogliono strapparci il primato!

    Report

    Rispondi

  • mab

    06 Marzo 2015 - 20:08

    Con i merdosi immondi vigliacchi ci si deve comportare da merdosi vigliacchi, lasciando alla gente la sorte dei familiari...........evidentemente si sono rincoglioniti anche gli inglesi.

    Report

    Rispondi

blog