Cerca

In carcere per la rete

Torna a casa Massimo liberati, uno dei due pescatori prigionieri in Gambia

Torna a casa Massimo liberati, uno dei due pescatori prigionieri in Gambia

Massimo Liberati, il direttore di macchina del peschereccio Idra Q, è stato rilasciato dalle autorità del Gambia. Era stato arrestato lo scorso 2 marzo con il capitano della nave Sandro de Simone, che attualmente è in attesa del pagamento dell'ammenda. I due erano stati fermati per aver utilizzato delle reti da pesca che la legislazione del Gambia non autorizza. Secondo la Farnesina, Liberati è stato rilasciato dopo che l'armatore ha fornito garanzie finanziarie per il pagamento di un'ammenda al tribunale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    10 Marzo 2015 - 11:11

    Ci hanno appestato il paese con delinquenti senegalesi e a noi arrestano 2 pescatori per 4 millimetri nelle maglie della rete. Anciora una volta dimostriamo che paese di incapaci vigliacchi siamo, inermi anche alla feccia nera che ci prende per il sedere ogni giorno ed in ogni modo. E POI CI SI MERAVIGLIA DEL CRESCENTE RAZZISMO ??????

    Report

    Rispondi

  • mauro.celestini

    10 Marzo 2015 - 07:07

    L'iTALIA non si fa più rispettare. . Prima.. la vicenda dei due maro' Poi.. lo scempio della Barcaccia da parte dei barbari tifosi olandesi In ultimo.. l'arresto e la carcerazione al limite dei diritti umani dei due pescatori E se fosse successo a parti invertite? L'Italia che non rispetta i diritti, violenta, maleducata e razzista. È vero... India, Olanda, Gambia....ci danno lezioni di civilta'

    Report

    Rispondi

blog