Cerca

Nella regione di San Paolo

Brasile, arrestato Cesare Battisti: possibile espulsione entro il 26 marzo

Brasile, arrestato Cesare Battisti: possibile espulsione entro il 26 marzo

Il terrorista rosso Cesare Battisti è stato arrestato dalla Polizia Federale brasiliana a Embu das Artes, nella regione di San Paolo. Battisti è stato arrestato per un ordine di custodia di tipo amministrativo al fine di poterlo espellere. Battisti è detenuto presso la Soprintendenza regionale della Polizia di San Paolo.

Il 3 marzo scorso la Giustizia federale brasiliana aveva deciso di annullare l'atto del Governo federale che consentiva la permanenza nel Paese sudamericano di Battisti. Pertanto l'ex membro dei Proletari Armati per il Comunismo, condannato all'ergastolo per aver ucciso 4 persone tra il 1978 e ilo 1979, potrebbe ora essere estradato in Francia o in Messico, Paesi nei quali Battisti visse dopo essere fuggito dall'Italia e prima di arrivare in Brasile. Battisti è nel Paese sudamericano dal 2004. Il suo legale aveva preannunciato ricorso avverso quest'ultima decisione della magistratura brasiliana. Secondo il quotidiano brasiliano O tempo, il giudice della Corte Federale di Brasilia, Adverci Tariffe, ha determinato l’espulsione di Battisti entro il 26 marzo. Secondo quanto si è appreso, all'arresto, eseguito ai fini dell'espulsione, ha collaborato attivamente lo Scip della Criminalpol tramite il suo ufficiale di collegamento in Brasile, coordinato da Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • TOCAI

    13 Marzo 2015 - 09:09

    Questo qua non ha nessuna intenzione di essere estradato: è molto probabile che scappi nuovamente in qualche paese amico. D'altra parte speranze che ritorni a scontare la pena in Italia sono nulle. Basti pensare che il nostro governicchio non è ancora riuscito a riportare in Italia i nostri fucilieri che non sono ancora stati giudicati colpevoli o meno, mentre il comunista è condannato definitiv

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    13 Marzo 2015 - 06:06

    dalla francia fino al brasile le donne ricche , vecchie e di sinitra lo hanno protetto. Poi qualcosa e' successo e non lo proteggono piu' : forse perche' il coglione si era messo a guardare le ragazzine? ecco perche'. Allora via protezione e un bel viaggio in Italia, ma in galera.

    Report

    Rispondi

blog