Cerca

Usa

Conduttore televisivo paragona Michelle Obama a una scimmia, licenziato il giorno dopo

Conduttore televisivo paragona Michelle Obama a una scimmia, licenziato il giorno dopo

Paragonare la first lady ad una scimmia è costato molto caro a Rodner Figueroa. Figueroa, conduttore di Univision, tv statunitense in lingua spagnola, è stato licenziato per aver detto che la first lady, Michelle Obama, sembrava una componente del cast del film “Il pianeta delle scimmie”. L'altro ospite del programma e il presentatore hanno tentato di metterci una pezza, -"ma che stati dicendo? È una donna attraente"- le dicevano, ma ormai era troppo tardi. A causa di questa affermazione a sfondo razzista, il 42enne showman, vincitore del Grammy nel 2014, è stato immediatamente licenziato. Figueroa in una lettera aperta alla first lady pubblicata sul sito in spagnolo Latin World Enterteinment ha tentato di scusarsi: "Sono mortificato e chiedo il suo perdono, non ci sono scuse per giustificare che un professionista come me faccia un commento come quello che può essere interpretato come offensivo e razzista in questi tempi di instabilità che il nostro Paese sta attraversando", ha scritto il presentatore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldo42

    15 Marzo 2015 - 19:07

    Ma a guardarla bene il conduttore ha espresso ciò che tutti pensano e che nessuno dice per paura di fare la stessa fine del conduttore. E' inutile, il DNA non si cambia solo perchè viene imposto dal alto... e contro natura si è mai andati senza combinare guai.

    Report

    Rispondi

  • ortensia

    14 Marzo 2015 - 11:11

    E chi la chiama Cheeta allora? Mi risulta che sia il nomignolo che le hanno affibbiato in Usa pero' non lo dicono in TV.

    Report

    Rispondi

  • plaunad

    14 Marzo 2015 - 10:10

    Scusate, ma perché ce l'hanno cosí tanto con le scimmie? Non si forse sempre detto che é l'esere piú simile all'uomo? E non é forse vero che ci sono individui, soprattutto africani, che hanno una netta somiglianza con quel primate? Ed allora perché parlare di razzismo?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    14 Marzo 2015 - 08:08

    In effetti, guardando bene, la somiglianza c'è. Ma, come diceva Caterina Caselli: "LA VERITA' FA MALE". E la libertà di pensiero dove è finita?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog