Cerca

Venerdì il risultato definitivo

Israele, le proiezioni delle elezioni politiche: testa a testa tra Likud e Unione sionista ma Netanyahu esulta, "Grande vittoria!"

Israele, le proiezioni delle elezioni politiche: testa a testa tra Likud e Unione sionista ma Netanyahu esulta, "Grande vittoria!"

"Una grande vittoria". Benjamin Netanyahu esulta su Twitter quando lo spoglio delle elezioni in Israele è ancora nel pieno. Il risultato definitivo arriverà venerdì, sarà un testa a testa ma il Likud di Netanyahu (centrodestra) potrebbe avere la meglio sull'Unione sionista (centrosinistra) . "Contro tutti i sondaggi - è il messaggio del premier uscente - una grande vittoria per il Likud, una grande vittoria per la coalizione guidata dal Likud, una grande vittoria per il popolo di Israele". Bibi intravede il terzo chiamato e ha già telefonato al capo di Focolare ebraico (accreditato di 8 seggi dagli exit poll) per concordare le tappe della nascita di un governo di centrodestra. Il capo di Kulanu (accreditato di 10 seggi), Moshe Kahlon, ha invece affermato di voler decidere le proprie mosse solo dopo il risultato finale del voto.

Le proiezioni sui seggi - Unione sionista di Isaac Herzog e Tzipi Livni secondo i primi exit poll dovrebbe ottenere 27 seggi, come il Likud, in un Parlamento di 120 membri. La Lista unita araba avrebbe invece 13 seggi, i centristi di Yesh Atid 12. Sette seggi andrebbero agli ultra-ortodossi sefarditi di Shas, 6 alla United torah judaism, rappresentanza della comunità askenazita. Ysrael Beitenu del falco Avigdor Lieberman avrebbe ottenuto 5 seggi, stesso numero di Meretz, formazione storica della sinistra. L'affluenza, molto alta, è stata del 65%, non senza polemiche per le accuse da centrodestra di votazioni illegittime da parte di cittadini arabi non aventi diritto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog