Cerca

Destino

Airbus precipitato, la squadra di calcio svedese che si è salvata all'ultimo secondo

Airbus precipitato, la squadra di calcio svedese che si è salvata all'ultimo secondo

Una squadra svedese di calcio di terza divisione, il Dalkurd FF di Borlaenge, si è salvata all'ultimo dalla tragedia dell'Airbus Germanwings. Gli sportivi hanno cambiato programma all'ultimo minuto: avrebbero dovuto tornare in Svezia con il volo Barcellona- Dusseldorf, però si sono resi conto che quella soluzione di viaggio li avrebbe costretti ad aspettare troppo a lungo la coincidenza a Duesseldorf. Si sono così divisi scegliendo tre voli in tre aerei differenti che li facevano passare per Zurigo e Monaco. Il portiere della squadra, Frank Pettersson, ha scritto sui social: "A tutti coloro che cercano di contattarci nelle ultime ore, vi informiamo che stiamo bene e siamo a casa. Era un altro aereo. Che riposino in pace". Il direttore sportivo, Adil Kizil,  ha poi dichiarato: "Avremmo effettivamente dovuto prendere quell'aereo. C'erano quattro aerei che sono partiti verso quel'ora e che sono volati verso il Nord passando al di sopra delle Alpi. Quattro aerei, e noi avevamo giocatori in tre di loro. Si può dire che abbiamo avuto veramente, veramente tanta fortuna".

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog