Cerca

Scatti dalla Siria

La bambina che si arrende davanti all'obiettivo

La bambina che si arrende davanti all'obiettivo

Alza i piccoli pugni sopra la testa, occhi sbarrati, labbra serrate e sul volto neanche una lacrima. Questa è la reazione di una bambina siriana di 4 anni che ha guardato l'obiettivo del fotografo come se fosse la pericolosissima arma di terrorista, pronto a catturarla. Sembra che questa bambina sia nata già con la consapevolezza di poter essere rapita o uccisa dagli "uomini cattivi" dell'Isis

Lo scatto- Questa fotografia è stata scattata dalla fotoreporter palestinese Nadia Abu Shaban durante uno dei suoi viaggi nella Siria devastata dalla guerra. La giornalista ha deciso di pubblicare la foto della bambina triste che si consegna arresa sul suo account Twitter. In pochissimo tempo il primo piano della piccola e' stato condiviso sulle reti social ed è diventata una delle immagini più virali, ricorrenti e martellanti, dell'informazione indipendente online.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scoglion

    31 Marzo 2015 - 17:05

    chissà se questa bambina fosse la figlia del nobel per la pace (preventivo) starebbe alla finestra a guardare questo massacro.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    31 Marzo 2015 - 17:05

    Certo a vederla così fa tenerezza. Ma provate a immaginarla fra quattro o cinque anni con una cintura esplosiva intorno alla vita.

    Report

    Rispondi

  • biban

    31 Marzo 2015 - 13:01

    grazie USA delle guerre del golfo e della distruzione dell'IRAQ , grazie Europa delle primavere arabe, avete portato distruzione e morte solo per interessi personali e non per necessità biban

    Report

    Rispondi

blog