Cerca

Ginevra

Onu, funzionario accusato di tratta di esseri umani e schiavitù

Onu, funzionario accusato di tratta di esseri umani e schiavitù

Guai giudiziari per un funzionario dell’Organizzazione mondiale della sanità, rappresentante dell’agenzia delle Nazioni Unite per la sanità in Thailandia. Yonas Tegegn, di nazionalità etiope ma in forze nel Paese asiatico, viene accusato di tenere la sua domestica in condizioni di simil-schiavitù anche lei etiope. Il funzionario dell’agenzia ginevrina, al quale è stato ritirato il passaporto, non avrebbe mai pagato la sua domestica. "Dopo aver esaminato le dichiarazioni rese dalla donna", ha detto Surapong Kongchantuk, legale della domestica e difensore dei diritti umani presso il Consiglio degli avvocati della Thailandia, "abbiamo sporto denuncia alla polizia per traffico di esseri umani e schiavitù". Il procedimento deve ancora essere formalmente notificato e dal telefono di Tegegn non giungono risposte. Il caso è venuto alla luce dopo che la donna è fuggita dall’abitazione di Tegegn, dove per 2 anni sarebbe stata costretta a lavorare dalle 5 del mattino a mezzanotte senza alcuna retribuzione. Dal canto suo, l’Oms ha fatto sapere che intende valutare seriamente le accuse mosse al suo funzionario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlozani

    03 Aprile 2015 - 17:05

    Che brave persone questi funzionari ONU.!!!!

    Report

    Rispondi

blog