Cerca

L'ultimo orrore

Turchia, spari contro il pullman del Fenerbache: gravissimo l'autista

Turchia, spari contro il pullman del Fenerbache: gravissimo l'autista

La settimana dell'orrore turca si arricchisce di un nuovo, inquietante, capitolo. Dopo il blitz brigatista e la morte di un giudice e dopo l'attacco alla sede del partito di Erdogan e alla polizia di Istanbul, nella notte un commando armato ha preso d'assalto il pullman della squadra di calcio del Fenerbache. Contro il bus sono stati esplosi diversi colpi, ma si è registrato un solo ferito, l'autista, che ora versa in gravissime condizioni. Il guidatore, colpito al volto, è comunque riuscito a fermare il bus prima che precipitasse in una scarpata. Per i giocatori della squadra - che rientravano dalla vittoriosa trasferta sul campo del Rizespor - sono stati attimi di puro terrore. Il governatore della regione, Abdil Celil Oz, dopo l'agguato, ha riferito di aver ricevuto la telefonata del premier Recep Tayyip Erdogan. La Federazione calcistica turca ha condannato l'assalto "nei modi più forti possibili" e ha chiesto che gli autori siano portati "immediatamente" davanti alla giustizia. Ad ora l'unica ipotesi è quella che il commando che ha aperto il fuoco fosse composto da ultrà rivali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog