Cerca

Vergogna tedesca

Disastro Germanwings, l'allarme ignorato dalla Germania: la Ue aveva chiesto più controlli sulla sicurezza aerea

Angela Merkel

Vergogna tedesca e imbarazzo a Berlino. Si è infatti scoperto che l’agenzia Ue per la sicurezza aerea (Easa) aveva espresso già anni fa preoccupazioni sulla debolezza dei controlli - anche medici - da parte delle autorità tedesche sui vettori nazionali. Tanto che l'autorità lo scorso novembre aveva formalmente chiesto a Berlino di porre rimedio a questo problema. La notizia è stata data da un articolo del Wall Street Journal online, poi confermato dalla stessa Easa. Le autorità, dunque, avevano puntato il dito sulle falle delle verifiche che, di fatto, hanno permesso al pilota Andreas Lubitz delle German Wings di guidare l'Airbus che ha condotto a schiantarsi nonostante il suo disagio psichico. Nell'articolo il Wsj cita due persone vicine all'autorità tedesca, il Luftfahrtbundesamt (Lba), secondo le quali ci sarebbe stata una carenza di personale, e questo avrebbe determinato gli scarsi controlli su equipaggi e flotta. Un portavoce della commissione ha dichiarato: "Tutti gli stati membri dell'Ue hanno segnalazioni, questo accade normalmente e regolarmente, fa parte di un sistema continuo di monitoraggio".

Il disastro Germanwings è colpa di Berlino?
Vota il sondaggio di Liberoquotidiano.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Giumaz

    08 Aprile 2015 - 19:07

    Ma figuriamoci se i Krukken Übermensch davano ascolto a simili bagatelle..... la razza superiore pensava a deridere Schettino.

    Report

    Rispondi

  • zefleone

    06 Aprile 2015 - 13:01

    Ma voi credete che in casa nazista vi sia solo questo che non funziona? Signori se scoppia la casa nazista il vaso di pandora è una nullità.

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    05 Aprile 2015 - 22:10

    Adesso tutto il mondo ride dell'efficenza tedesca!

    Report

    Rispondi

  • afadri

    05 Aprile 2015 - 19:07

    se la notizia fosse confermata, come credo, la Germania della Merkel deve stare attenta. Ormai in Europa la stanno prendendo un po per il culo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog