Cerca

Sesso e politica

Rainer Bruderle, politico tedesco, promuove un sito di scambisti

L'ex ministro dell'economia, presta il volto ad una campagna pubblicitaria hot

Rainer Bruderle, politico tedesco, promuove un sito di scambisti

Sta facendo il giro del mondo la campagna pubblicitaria di un sito di scambisti che, per promuovere la propria "attività", ha pensato bene di usare il volto di Rainer Bruderle, ex-ministo dell'economia tedesco ed esponente di spicco del partito liberale (Fdp). Il suo volto campeggia in alcuni manifesti comparsi al centro di Berlino, che lo ritraggono impegnato a fare, sornione, il gesto del silenzio, accompagnato dallo slogan "Discreto e anonimo". 

La storia - Il motivo della singolare scelta è presto detto. Il politico liberale, meno di un mese fa, è stato al centro di una feroce polemica che ha infiammato per giorni media e social media. Bruderle, durante un meeting del partito liberale a Stoccolma, avrebbe fatto delle avances piuttosto spinte a Laura Himmelreich, giornalista dello Stern, presente al convegno convinta di strappare una qualche dichiarazione, o, perché no, intercettare qualche scoop. L'unica cosa che ha "intercettato", suo malgrado, sono stati gli sguardi insistenti del politico: "Il suo sguardo girovagava sui miei seni", raccontò la 28enne giornalista dello Stern. Poi - aggiungeva - "mi ha afferrato la mano, l'ha baciata, l'ha baciata e mi ha detto. vorrei che lei accettasse di ballare con me".

Quando Bruderle redarguiva il Cav - E pensare che Bruderle, intervistato da un quotidiano tedesco qualche mese addietro, dichiarò a proposito di Silvio Berlusconi e delle sue abitudini "extra-politiche": "Sono convinto che gli italiani sanno molto bene che con i festini e i bunga-bunga non si risolvono i problemi strutturali dell'Italia". Se è per questo, qualcuno glielo dica, nemmeno con le avance si soddisfano le proprie esigenze fisiche. Al massimo, se ne guadagna in notorietà, da sfruttare per un'eventuale carriera. Come testimonial di un sito di scambisti. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Giumaz

    06 Febbraio 2013 - 21:09

    Forse, per un sito hot, era meglio il noto culone di Angela. O forse avrebbe fatto ammosciare qualche pisello crucco? Restiamo col dubbio.

    Report

    Rispondi

blog