Cerca

terremoto

Miracolato in Nepal: ragazzo 28enne salvato dopo 82 ore sotto le macerie: "Ho bevuto la mia urina "

Miracolato in Nepal: ragazzo 28enne salvato dopo 82 ore sotto le macerie: "Ho bevuto la mia urina "

Rishi Khanal, 28 anni, è uno dei nomi spuntati dalla lista degli oltre 5000 morti in Nepal, dopo il terremoto di magnitudo 7.9 dello scorso sabato. Nelle ultime ore è accaduto il miracolo: il giovane al momento della tragedia si trovava al secondo piano di un hotel ed è rimasto intrappolato per giorni sotto le macerie.  Il team di soccorritori franco-nepalaese ha forato una parete quando ha sentito una flebile voce chiedere aiuto. Cinque ore dopo Rishi è risorto alla vita. Forse ha una gamba rotta. Il giovane ha raccontato: "Avevo pochissime speranze, ma da ieri le avevo perse le unghie erano diventate bianche e le labbra spaccate. Credevo che nessuno sarebbe venuto a salvarmi. Non avevo cibo, e sono stato costretto a bere la mia stessa urina".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog