Cerca

In Francia

Francia, una ragazza musulmana fermata all'ingresso della scuola per la gonna troppo lunga: "È un segno religioso"

Francia, una ragazza musulmana fermata all'ingresso della scuola per la gonna troppo lunga: "È un segno religioso"

Le hanno impedito di entrare a scuola perché aveva la gonna troppo lunga. La vicenda è successa il 16 aprile in Francia a una ragazza di religione islamica, fermata all'ingresso perché nei luoghi pubblici francesi non si possono indossare segni di appartenenza religiosa. Come ha raccontato L'Ardennais, la quindicenne Sarah da un anno indossava il velo, puntualmente tolto ogni volta che doveva entrare in classe al liceo Leo Lagrande di Charleville-Mézières. La ragazza racconta di aver acquistato la gonna per due euro e: "Non ha nulla di particolare - ha detto - non ci sono simboli religiosi". Il primo divieto di ingresso è successo il 16 aprile, viene costretta a tornare a casa per cambiarsi, ma non lo fa anche perché il padre ritiene il divieto: "Inammissibile". Qualche giorno dopo ritorna con lo stesso abito e di nuovo non viene fatta entrare.

La replica - La scuola in un comunicato ha chiarito che il problema non è solo nella gonna. Secondo il rettorato, gli studenti sono tenuti a un abbigliamento rispettoso dei principi di laicità prima di entrare nella struttura: "Quando si tratta di azioni rivendicative e concertate da parte degli alunni, che seguono altri incidenti più visibili legati ad esempio al porto del velo - c'è scritto nella nota della scuola - il quadro laico dell’insegnamento deve essere fermamente rispettato e garantito". E su Twitter è montata la carica di solidarietà alla giovane francese con l'hashtag #JePorteMaJupeCommeJeVeux, cioè "Porto la gonna come voglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • etano

    30 Aprile 2015 - 10:10

    Cosa accadrebbe se un'europea residente per motivi famigliari in un paese dove esiste l'islam del pedofilo allah si recasse in una scuola o in qualsiasi edifico pubblico locale in minigonna? Verrebbe immediatamente arrestata poi decapitata o lapidata o arsa viva. Quell'islamica può ringraziare di risiedere in una nazione occidentale anche se di civile ha poco grazie al compagno Hollande.

    Report

    Rispondi

  • ireneus

    29 Aprile 2015 - 23:11

    Che tristezza ha scuola si dovrebbe andare in divisa con i capelli sciolti chi è contro a casa sua cambi paese

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    29 Aprile 2015 - 22:10

    come direbbe Luciana Litizzetto, fra il burqa e il tanga c'è una via di mezzo. E così fra la sharia ed il giacobinismo, tagliateste comunque

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    29 Aprile 2015 - 20:08

    Puttana islamica e kamikaze...

    Report

    Rispondi

    • RossoPosso

      30 Aprile 2015 - 09:09

      Sei allegramente iconsapevole di essere tu stesso figlio di una meretrice da pochi soldi

      Report

      Rispondi

    • RossoPosso

      30 Aprile 2015 - 09:09

      Come quella venditrice di culo di tuo padre sembrerebbe tra l'altro, lo vedono salire dai camionisti..

      Report

      Rispondi

blog