Cerca

Dopo la strage

Charlie Hebdo, il vignettista Luz: "Basta, non disegnerò più Maometto, mi ha stancato"

Charlie Hebdo, il vignettista Luz: "Basta, non disegnerò più Maometto, mi ha stancato"

Il vignettista francese Luz, del settimanale satirico Charlie Hebdo, ha annunciato che non disegnerà più il profeta Maometto. "Non mi interessa più", ha spiegato lo stesso Luz in un'intervista alla rivista musicale transalpina Les Inrockuptibles e pubblicata sul suo sito web. "Mi sono stancato di disegnarlo, così come mi ero stancato di disegnare Sarkozy. Non passerò la vita a ritrarli", ha aggiunto. Luz realizzò la prima copertina di Charlie Hebdo dopo l'attacco di gennaio alla redazione del giornale, in cui due militanti islamici uccisero 12 persone con l'intento di vendicare la loro religione per la satira fatta dal giornale. Quella prima pagina ritraeva proprio Maometto che reggeva un cartello con la scritta Je suis Charlie sotto le parole "tutto è perdonato". "I terroristi non hanno vinto -, ha detto Luz parlando dell'attacco -. Avranno vinto solo se la Francia intera continuerà a essere spaventata".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • flikdue

    21 Maggio 2015 - 17:05

    Anche questo se l'è già fatta sotto !!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    04 Maggio 2015 - 21:09

    Il problema non è l'islam (di merda)...ma è l'Occidente senzapalle "governato" da vecchiacci con la prostata a mongolfiera. L'unica soluzione è un colpo di Stato con annessa guerra civile...i diritti sono di chi se li prende !

    Report

    Rispondi

  • AteaDevota

    30 Aprile 2015 - 14:02

    (continua) cristiani e islamici. Insomma, senza distinzioni, come fa la satira. Ma quando oltre alle minacce dei veri razzisti islamisti si aggiunge una fetta di opinione intellettualò a darti addosso.... dopo 12 morti è anche normale farsela addosso. L'occidente è sempre più sottomesso... siamo tutti dhimmi col sorriso.

    Report

    Rispondi

  • AteaDevota

    30 Aprile 2015 - 14:02

    L'articolo è incompleto perché non chiarisce le motivazioni di questa decisione che, secondo me, è la paura. Sì, perché oltre alle minacce degli islamisti ci sono anche degli intellettualoidi da salottino radical chic che in massa accusano il giornale in questione di essere razzista e islamofobico, dimenticando che Hebdò ne ha avute per tutti, dai politici di sinistra a destra, islamici e (segue)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog