Cerca

Florida

Fanno sesso selvaggio su una spiaggia: rischiano 15 anni di carcere

Fanno sesso selvaggio su una spiaggia: rischiano 15 anni di carcere

Stavano facendo sesso su una spiaggia della Florida a Bradenton Beach. E ora lui rischia una condanna a 15 anni di carcere. la storia è quella di una coppia ispano-americana: Jose Caballero di 40 anni e Elissa Alvarez di 20. I due sono stati ritenuti colpevoli di comportaamento lascivi e osceni in luogo pubblico per il rapporto consumato sulla spiaggia nel luglio 2014. Le loro "prodezze" sono state infatti filmate da un passante, che ha poi consegnato le riprese alla polizia. E sono finiti davanti al giudice.  Il processo, durato circa un giorno e mezzo ma seguito da numerosi giornalisti provenienti da tutto lo stato, ha avuto come momento cruciale la proiezione di uno spessone del filmato. Nel corso del dibattimento sono anche intervenuti dei testimoni oculari secondo i quali alla scena ad altissimo contenuto erotico avrebbe assistito anche una bambina di tre anni. Ancora non si sa quando sarà emessa la condanna, ma  la pena potrebbe essere più dura per il 40enne che ha precedenti per traffico di droga: in questo senso, l'uomo rischia 15 anni per aver commesso un reato a meno di tre anni di distanza dal precedente. La ragazza, invece, è incensurata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • terminator2

    05 Maggio 2015 - 16:04

    15 anni di galera per una trombata in spiaggia? Dato l'ambiente, il sole ed il mare.....lo capisco. ....io gli darei un premio. .....

    Report

    Rispondi

  • Barri

    05 Maggio 2015 - 16:04

    Si dice "Spezzone" o "Spessone"?No,perché chi legge merita rispetto anche solo perché perde il suo tempo a leggere 'ste coglionerie.....

    Report

    Rispondi

    • cesare46

      05 Maggio 2015 - 17:05

      Hai pure ragione, oltre che cojonerie penso che ultimamente sti "giornalai" ci propinano molte piu bufale che in passato. Si leggono delle notizie che nemmeno un cerebroleso ci crede.

      Report

      Rispondi

blog