Cerca

Dittatori africani

Gambia, il presidente: "Taglierò la testa agli omosessuali"

Gambia, il presidente: "Taglierò la testa agli omosessuali"

Nuova minaccia al mondo omosessuale proveniente dal Gambia. Il presidente dello Stato africano, Yahya Jammeh, ha minacciato di “tagliare la testa” ai gay che vivono nel suo paese. Secondo l’Indipendent avrebbe detto, durante un discorso ai giovani della nazione, che “se lo fai ti taglierò la gola. Se sei un uomo e vuoi sposare un altro uomo in questo paese e ti becchiamo, nessuno ti vedrà mai più. E nessun bianco può farci niente”.

Polemica con l’occidente – Il riferimento all’uomo bianco non è casuale. Infatti la frase di Jammeh sarebbe in risposta alla decisione dello scorso dicembre dell’Unione Europea di tagliare milioni di euro di fondi destinati al Gambia per via delle terribili violazioni dei diritti umani. Non è la prima volta che il presidente del Gambia si scaglia contro il mondo omosessuale, a febbraio del 2014 aveva già definito i gay dei “parassiti”, giurando di combatterli “nello stesso modo in cui si combattono i moscerini portatori di malaria, se non peggio”. Jammeh è al potere dal 1994, da quando ha conquistato il ruolo di presidente dopo un golpe militare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francori2012

    17 Maggio 2015 - 17:05

    Non amo un gran che i Gay,mi piacciono troppo le donne,ma la Faccia del Gambiese Jammeh mi è così indisponente che comincerei col tagliare la testa a Lui. Francori2012

    Report

    Rispondi

  • gianni-1

    gianni-1

    15 Maggio 2015 - 00:12

    Ti vogliamo come presidente in Italia,

    Report

    Rispondi

  • pastello

    14 Maggio 2015 - 19:07

    Quando comanderanno in italia non avrò problemi, come suggerisce il boldrino, ad adeguarmi ai loro usi e costumi.

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    14 Maggio 2015 - 16:04

    Quando verrà in Europa??

    Report

    Rispondi

blog