Cerca

Scatti pericolosi

Mosca, ragazza di 21 anni si fa un selfie con una pistola e si spara in testa: è grave

Mosca, ragazza di 21 anni si fa un selfie con una pistola e si spara in testa: è grave

Una giovane russa si è sparata accidentalmente alla testa mentre posava per un selfie. L’incidente è avvenuto giovedì in un ufficio di Mosca: la 21enne aveva raccolto una pistola da 9 millimetri lasciata incustodita da una guardia e ha deciso di scattarsi una foto-ricordo con l’arma. Ma mentre si fotografava, con l’altra mano ha inavvertitamente premuto il grilletto, ferendosi alla tempia da distanza ravvicinata. La vittima è ricoverata nell’ospedale Sklifosovsky della capitale russa e versa “in gravi condizioni”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    24 Maggio 2015 - 11:11

    una guardia lascia incustodita una pistola? Non ci credo

    Report

    Rispondi

  • rossodisera

    23 Maggio 2015 - 17:05

    Provate a schiacciare "inavvertitamente" il grilletto di una 9mm con il cane completamente a riposo come di solito sono le pistole che non stanno sparando, provate e vedrete che non ci riuscirete a meno di non esercitare una pressione notevole.

    Report

    Rispondi

blog