Cerca

L'avanzata

L'Isis conquista Palmira, la bandiera nera sventola sulle rovine

L'Isis conquista Palmira, la bandiera nera sventola sulle rovine

I miliziani dello Stato Islamico, che da tre giorni combattono contro le truppe lealiste siriane per conquistare Palmira, avrebbero completato la presa dell'antica città nel deserto, chiamata in lingua araba Tadmur, penetrando nel cuore del centro storico e occupandone la cittadella, sulla quale sventola adesso la bandiera nera dell'Isis: è quanto riferito su alcuni siti online filo-radicali, dove sono anche state pubblicate le immagini della conquista.

"La cittadella di Tadmur è sotto il controllo del Califfato", recita la didascalia da cui è corredata una delle foto, la cui effettiva autenticità non ha finora trovato riscontri di fonte indipendente. In altre compaiono i guerriglieri intenti a rastrellamenti casa per casa in caccia di soldati superstiti, oppure all'abbattimento di ritratti del presidente Bashar al-Assad e del padre Hafez, suo predecessore.

Il direttore del dipartimento antichità di Damasco, Mamoun Abdulkarim, ha annunciato che i miliziani sunniti hanno distrutto alcune statue moderne di gesso. Nessuna informazione su possibili danni alle opere antiche presenti all'interno del museo, molte delle quali erano state portate via e messe in sicurezza a Damasco, prima dell'arrivo dei jihadisti. "Non c'è quasi nulla nel museo, siamo riusciti a trasferire progressivamente le antichità a Damasco", ha riferito Abdulkarim, "tuttavia, ci sono ancora sarcofagi il cui peso di tre o quattro tonnellate non ci ha permesso di spostarli, e questo mi preoccupa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silvio1978

    23 Maggio 2015 - 19:07

    thank you obama

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    23 Maggio 2015 - 17:05

    Inarrestabili? Questa storia non è convincente.Se l'occidente e i paesi arabi moderati volessero , potrebbero spazzare via in un giorno questa orda barbarica.

    Report

    Rispondi

blog