Cerca

Lo sfregio peggiore

Odiava la moglie, getta le ceneri nel gabinetto di un supermercato

Odiava la moglie, getta le ceneri nel gabinetto di un supermercato

Non poteva farle fregio peggiore. Un uomo si è liberato delle ceneri della moglie gettandole nel bagno di un supermercato. E' successo in Giappone dove i resti dei propri cari sono oggetto di venerazione e preghiera. L'uomo, un 68enne di Tokio, si è giustificato: "La odiavo, mi ha reso la vita impossibile". La confessione è arrivata dopo una lungua indagine delle forze dell'ordine nipponiche dopo il macabro rinvenimento da parte di alcuni impiegati di alcuni frammenti ossei, tra cui il mento della donna, nella toilette di un centro commerciale. Il marito ha raccontato di essersene liberato non appena conclusi i funerali della moglie morta per malattia: ora rischia l'accusa di abbandono di cadavere come previsto dalla legge che infatti vieta di disperdere le ceneri in luoghi che non siano stati approvati per tale pratica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    25 Maggio 2015 - 12:12

    Non poteva gettarle nel water di casa sua?

    Report

    Rispondi

blog