Cerca

La passione

Saddam Hussein aveva una dipendenza per le patatine fritte americane Doritos

Saddam Hussein aveva una dipendenza per le patatine fritte americane Doritos

Durante la prigionia da parte dell'esercito americano, Saddam Hussein aveva scoperto quanto fossero buone la patatine Doritos, una particolare marca in commercio negli Stati Uniti. Le patatine facevano parte del menu riservato ai prigionieri, il dittatore iracheno sembrava apprezzarle a tal punto da diventarne dipendente, come con una droga. A rivelarlo è stato Mark Schatzker nel suo ultimo libro The Dorit effect, nel quale racconta come diversi cibi possano creare un forte senso di dipendenza per chi li mangia in maniera costante. La passione di Saddam Hussein è stata anche confermata dalle sue guardie carcerarie, come riportato nel libro. "Sale, zucchero e grassi sono quelli che gli psicologi chiamano rinforzatori - ha spiegato l'autore - Innescano potenti neurotrasmettitori e attivano gli stessi circuiti cerebrali dell'eroina e la cocaina".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco53

    26 Maggio 2015 - 14:02

    Era molto meglio Saddam. I dittatori sono serviti a garantire decenni di tranquillità e stabilità. Il più grande errore strategico del secolo è stato quello di rimuoverli. Si sta rivelando la nostra fine! Gli arabi non vogliono la libertà e la democrazia. Vogliono essere tenuti sotto col bastone e col terrore. Dopo millenni non l'abbiamo ancora capito. Gli imbecilli siamo noi.

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    26 Maggio 2015 - 11:11

    Siamo tutti dei cog...i...Ci siamo fatti fregare dagli americani, dalla Francia e continuiamo a farci fregare dalla Germania...siamo un popolo di cog....i! E ce lo meritiamo se siamo arrivati a questo punto ...sempre a chinare la testa...insomma un pò di orgoglio, no vero? Eh ma noi siamo buonisti!

    Report

    Rispondi

  • gio52

    26 Maggio 2015 - 07:07

    Con il senno del poi si puo' affermare che saddam hussein era da condannare solo per le patatine americane . Come politico era un illuminato perche' conosceva perfettamente la sua gente ! Dopo di lui va forse meglio ? (Occidentali imbecilli )

    Report

    Rispondi

  • gianni-1

    gianni-1

    25 Maggio 2015 - 20:08

    Di tutto quello che sta succedendo in tutte le parti del mondo la colpa è esclusivamente degli Americani, e sappiamo perché lo hanno fatto,,, della democrazia a loro non c'è frega un mazzo, loro hanno sempre mirato al Petrolio, Uccidendo Saddam e Gheddafi si sono tolti di mezzo 2 personaggi scomodi, il problema è che il prezzo lo stiamo pagando noi, x colpa anche di un Governo di rincoglioniti,,

    Report

    Rispondi

blog