Cerca

La tragedia

Glasgow, un bambino di 8 anni muore schiacciato da una lapide al cimitero

Glasgow, un bambino di 8 anni muore schiacciato da una lapide al cimitero

Ciaran Williamson, bambino scozzese di 8 anni, andava spesso a giocare di nascosto con i compagni nel cimitero Craigton a Glasgow. Vicino a casa non c'era un parco giochi, e così i ragazzini avevano scelto il cimitero come luogo per divertirsi. E in quel cimitero si è consumata una terrificante tragedia: lo scorso martedì i piccoli si erano trovati di nascosto, inconsapevoli di quanto sarebbe presto avvenuto. Entrando da un varco nella recinzione, Ciaran e l'amico Thomas McManus, si sono arrampicati su un albero per poi saltare su una grossa lapide, che però ha ceduto sotto al loro peso ed è crollata addosso ai piccoli: Ciaran è rimasto schiacciato dalla lapide, ed è morto. Thomas, ancora sotto choc, ha raccontato: "La lapide era a forma triangolare nell'estremità superiore Ciaran è stato preso in pieno volto dallo spigolo. È crollato a terra, non rispondeva. Ho visto che gli usciva sangue dalla bocca e da un occhio. Gli altri sono scappati, erano terrorizzati. Io sono andato a cercare il patrigno di Ciaran e l'ho portato sul luogo dell'incidente. È arrivata l'ambulanza, hanno sollevato la lapide e lo hanno tirato fuori. Da allora non ho mai più visto il mio amico". La vittima dell'incidente è stata portata d'urgenza all'ospedale di Yorkhill dove si è spento poche ore dopo, mentre gli altri sono rimasti solo lievemente feriti. La polizia non considera il caso come sospetto e l'ispettore Tom McKean ha dichiarato: "La morte di Ciaran è stata causata da una tragica serie di circostanze. I nostri pensieri vanno ai suoi genitori". La comunità si è riunita attorno al dolore della famiglia e ha lasciato fiori e giocattoli sul luogo dell'incidente, mostrando così sostegno per la morte prematura del figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog