Cerca

In Inghilterra

Uccide il marito e chiede all'amico macellaio di vendere la carne: condannata a 20 anni

Uccide il marito e chiede all'amico macellaio di vendere la carne: condannata a 20 anni

Il Mirror riporta una notizia macabra: Clare Humble è stata condannata a vent'anni di reclusione per aver ucciso il fidanzato e di aver chiesto a un loro amico in comune di farlo a pezzi. Quest'ultimo, Peter Stephen Carlyon, di professione macellaio ha testimoniato contro di lei raccontando i dettagli del loro incontro. La donna gli aveva chiesto di smembrare il corpo del compagno e di mettere la sua carne in vendita per occultare il cadavere, ma lui si è puntualmente rifiutato. Le cause del folle gesto potrebbero essere gli affari che non andavano bene, la mancanza di soldi e i problemi di salute che da tempo affliggevano il convivente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    02 Giugno 2015 - 07:07

    Solo 20 anni? Ci doveva essere un Giudice italiano!

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    02 Giugno 2015 - 06:06

    Finito soldi finito amore eheh

    Report

    Rispondi

blog