Cerca

Orrore

Onu, i caschi blu chiedevano sesso in cambio di cibo e beni di lusso: coinvolte anche minorenni

Onu, i caschi blu chiedevano sesso in cambio di cibo e beni di lusso: coinvolte anche minorenni

Sesso in cambio di cibo, telefonini, scarpe e profumi: secondo un rapporto choc dell’Onu, i caschi blu hanno commesso “in modo abituale” abusi nei Paesi in cui sono stati schierati, pretendendo prestazioni sessuali in cambio di denaro o oggetti lussuosi. “L’evidenza emersa in due missioni di peacekeeping dimostra che le richieste di prestazioni sessuali sono piuttosto comuni ma tenute sotto traccia”, denuncia il documento, che è datato 15 maggio ed è frutto di un’inchiesta dell’ufficio per i Servizi Interni del Palazzo di Vetro. Le denunce di abusi sessuali sono 480 in un periodo compreso fra il 2008 e il 2013 e riguardano soprattutto le missioni nella Repubblica Democratica del Congo, in Liberia, Haiti, Sudan e Sud Sudan. Secondo il rapporto, inoltre, un terzo dei casi di sfruttamento e abusi coinvolge minori di 18 anni.

Gli abusi - Ad Haiti, ad esempio, ben 231 persone - che sono state appositamente intervistate – hanno ammesso di aver avuto “relazioni sessuali” con il personale di peacekeeping in cambio di “gioielli, scarpe, vestiti, biancheria intima, profumi, cellulari, televisioni e, in alcuni casi, laptop”. A Monrovia un’indagine su 489 donne ha svelato che più di un quarto della popolazione femminile locale ha avuto scambi sessuali con i caschi blu. Il documento punta il dito anche contro i civili che fanno parte delle missioni Onu: malgrado rappresentino solo il 17% del personale, risultano coinvolti nel 33% delle accuse. Il rapporto finale dovrebbe essere pubblicato lunedì e arriva a circa un mese dallo scandalo dei presunti abusi commessi dai soldati francesi sui minori nella Repubblica Centrafricana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • AG485151

    12 Giugno 2015 - 16:04

    Chiudere l'onu , l'ocse , il fmi , bruxelles , strasburgo , roma : tutti mantenuti che fanno solo danni .

    Report

    Rispondi

blog