Cerca

Tensione in mare

Venti di guerra nel Baltico: caccia russo sfiora quattro navi Nato

Venti di guerra nel Baltico: caccia russo sfiora quattro navi Nato

Sale la tensione nel Mar Baltico dove si è sfiorato l'incidente tra un caccia russo e quattro navi della Nato. Secondo fonti del Pentagono, infatti, l'aereo militare si è avvicinato troppo ai mezzi navali. L'incidente, riporta la Cnn, risale all'11 giugno, e l'avvicinamento sarebbe stato ripreso in un video dal cacciatorpediniere americano USS Jason Dunham, che stava operando nelle acque del Baltico insieme a una nave francese, una tedesca e una britannica.

Il caccia che si sarebbe pericolosamente abbassato sulle quattro navi dell'Alleanza Atlantica, arrivando a "sfiorare" il ponte della nave americana a poco più di 150 metri di altezza, appartiene alla Russian Maritime Patrol, l'unità di pattugliamento della marina russa. Sebbene il passaggio degli aerei da ricognizione russi sia una routine nei cieli del Baltico, fonti del Pentagono sottolineano come sia la prima volta che un velivolo si abbassa in maniera così considerevole sulle navi della Nato dispiegate nell'area. Intanto lo Us European Command sta valutando ulteriori passi da intraprendere per assicurare la massima sicurezza alle proprie navi da guerra nel Baltico e ai propri aerei che operano nella regione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • accanove

    15 Giugno 2015 - 11:11

    per un esaltato abbronzato premio nobel per la "pace" coadiuvato da una ex comunista con il cervello meccanico rischiamo una guerra in europa.....

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    15 Giugno 2015 - 11:11

    Vedrete che a breve "casualmente" capiterà che una di queste navi sarà colpita e daranno la colpa ai russi (com hanno fatto con l'aereo malesiano in Ukraina). Ce lo confermerà la solita fonte attendibile: Nato o Cia o FBI o NCA. Mi raccomando tutti pronti ad abbocare

    Report

    Rispondi

    • TOMMA

      15 Giugno 2015 - 12:12

      Ma chi ragiona coi piedi non lo capirà mai.

      Report

      Rispondi

blog