Cerca

Vendette

Russia, una legge obbligherà le aziende a scrivere sui prodotti se hanno collaborato con nazisti e fascisti

Russia, una legge obbligherà le aziende a scrivere sui prodotti se hanno collaborato con nazisti e fascisti

I rapporti tra Russia e Unione europea sono sempre più deteriorati. La crisi in Ucraina e il prolungamento delle sanzioni fino al 2016 hanno spinto Vladimir Putin a passare alla controffensiva, anche attraverso la propaganda. Come riporta Newsweek, il parlamento europeo sta infatti discutendo una legge che obbligherebbe le aziende italiane e tedesche a dichiarare sui loro prodotti se hanno collaborato con i regimi fascisti o nazisti. Fra i brand incriminati ci sono anche la Coca Cola, la Bmw, la Lufthansa.

La proposta – Promotore di questa iniziativa è Alexey Zhuravlev, del partito nazionalista Rodina, che ha dichiarato: “Le corporazioni che hanno incassato capitali con il sangue dei nostri connazionali e che hanno cooperato coi regimi fascisti, dovrebbero perlomeno informare i nostri consumatori, segnalandolo sui loro prodotti”. La Duma dovrà quindi votare un provvedimento con regole molto precise: in radio le aziende collaborazioniste dovranno fare “outing” con un messaggio di almeno 3 secondi, in televisione di cinque in modo ben visibile e che occupi non meno del 7% dello schermo. Per quanto riguarda gli scritti, invece, il messaggio dovrà essere non meno del 10% del testo totale.

Incoerenza – Zhuravlev ha poi aggiunto: “Per non dimenticare la storia c’è bisogno che la nuova generazione ricordi e sappia cosa è accaduto nel ventesimo secolo e quali delle aziende ha lavorato attivamente con il Terzo Reich, producendo prodotti velenosi, armi e aerei, che hanno danneggiato la nostra gente”. Peccato però che, come rivela la Govorit Moskva, l’anno scorso il parlamentare guidasse una Mercedes Benz e sua moglie una Bmw.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    24 Giugno 2015 - 09:09

    Per fare una cosa giusta e completa, le aziende dovrebbero dichiarare anche se hanno cooperato con Stalin. (visto che, come sosteneva Montanelli, ha ammazzato più comunisti lui di tutta la seconda guerra mondiale)

    Report

    Rispondi

blog